0 Shares 12 Views
00:00:00
16 Dec

Il compleanno di un’icona: Abarth 595 ‘50° Anniversario’

Gianfranco Mingione - 12 novembre 2013
Gianfranco Mingione
12 novembre 2013
12 Views

Lanciata negli anni sessanta, conquistò da subito il pubblico per il suo design e le sue performance. Un piccolo modello giunto alla celeberrima età di cinquantanni e, come si sa, sono poche le automobili arrivate a tagliare questo traguardo. Per questo le officine Abarth di Torino hanno deciso di lanciare Abarth 595 ‘50° Anniversario’ in anteprima al Salone di Francoforte, lo scorso settembre. Ad oggi si configura, per le sue prestazioni, come la minicar più veloce di sempre grazie ad un intervento sul motore 1.4 T-Jet, che eroga ora 180 Cv, e al cambio Abarth Competizione la più piccola delle supercar accelera da 0 a 100 in meno di 7 secondi e raggiunge i 225 km/h.

Una super minicar in crescita! Senza dubbio è una delle più piccole supercar mai prodotte che sa guardare al futuro senza dimenticare il proprio passato. Un’edizione speciale, come si legge sul sito, che “unisce carattere e grinta della 595 storica alla tecnologia e prestazioni simbolo delle nuove Abarth. Prestazioni e tecnologie moderne, grafiche e loghi che riprendono quelli della prima 595 per un mix perfetto di performance, sportività e stile” (fonte: abarth.it). I risultati sul mercato sono in crescita: dal 2007 ad oggi, Abarth ha venduto nel mondo oltre 60.000 unità, di cui  quasi il 95% vetture stradali. E le serie speciali non sono da meno, con quasi 3.000 unità vendute a oggi, e i kit di elaborazione, oltre 16.000.

Forte presenza global e social. Abarth, si legge sempre nel comunicato, ha siglato più di 30 partnership per lo sviluppo delle attività di merchandising e di licensing. Un modello presente in 31 paesi e che viene diffuso e seguito globalmente anche attraverso la Global Page di Facebook da 800.000 fans  e, con una presenza su tutti i più importanti canali social del web, raggiunge quotidianamente una media di 300.000 persone.

L’Abarth piace agli europei. In Europa l’interesse per Abarth è vivo soprattutto nei Paesi in cui la cultura dell’auto e la passione per la guida sono più radicate come l’Italia (15%), il Regno Unito (10%) e la Germania (9%). A livello globale più di una Abarth su dieci arriva fino in Asia, prevalentemente in Giappone, un mercato che nell’ultimo anno ha fatto segnare una crescita del 129%. E oggi si aggiunge anche quest’ultimo piccolo pezzo alla collezione!

(fonte: www.fiatpress.com)

[foto: www.quattroruote.it]

Loading...

Vi consigliamo anche