0 Shares 16 Views
00:00:00
16 Dec

Mini Vision: BMW svela in anteprima il nuovo prototipo

LaRedazione - 29 luglio 2013
LaRedazione
29 luglio 2013
16 Views

La BMW offre una sostanziosa anteprima di quella che potrebbe essere, a partire già dal prossimo anno, la nuova Mini Cooper che ci ritroveremo ad ammirare per le strade della nostra città. Ciò che è stato possibile vedere sarà al centro del progetto Mini Vision Concept, che al momento è un semplice prototipo, anche se in avanzato stato di progettazione.

L’auto è stata presentata da Warming, ovvero dal capo del settore design, a dimostrazione dell’importanza che la BMW ha riversato su quest’auto, che in pochi anni è divenuta un vero cavallo di razza della scuderia, oltre che traino in ambito di mercato. Non tutto ciò che è stato messo in mostra in questa anteprima sarà poi trasposto sulla versione definitiva, ma, ovviamente, gli aspetti che potremmo ammirare in concessionaria saranno molti, ed eccoli analizzati: La nuova Mini sfoggerà una griglia esagonale, sulla cui struttura saranno montati delle luci ausiliarie, con il reparto ottico che sarà completato con fari a LED, che forse saranno disponibili soltanto come optional, fari posteriori con l’intrigante forma a diamante e luci diurne a forma d’anello.

E’ la stessa BMW a dichiarare che la struttura generale dell’auto e la costruzione sono il frutto di un’interpretazione alternativa eseguita dal centro stile di Monaco di quello che era il progetto iniziale della Mini che tutti conoscono. Il tutto è inoltre avvenuto sfruttando quella che è stata definitiva la gamma “i”, inerente il settore elettrico della BMW. Un esempio di tale scelta è la leggerezza sorprendente dello scheletro dell’auto, che pare sia stata ottenuta sfruttando una nuova tipologia di materiale, definitivo organo metal, definito come molto leggero ma soprattutto malleabile, ovvero semplice da essere modellato. A queste caratteristiche però si aggiungo un’incredibile resistenza alle pressioni e una forza niente male. L’organo metal è stato ottenuto dalla casa tedesca grazie alla compressione di svariate fibre in un solo materiale.

Le innovazioni riguardano però anche l’ambito aerodinamico, come ad esempio l’aggiunta di alcune particolari prese d’aria, l’ottimizzazione subita sia dai passaruota che dalle ruote stesse, un intrigante spoiler applicato sul tetto e infine la resa aerodinamica degli specchietti. Infine lo sguardo nell’abitacolo è a dir poco emozionante, con caratteristiche futuristiche che saltano agli occhi già osservando la console e il cruscotto, che evolve lo stile Mini, mescolando sviluppo tecnologico e aspetti futuristici con un amabile gusto retrò. Infine le portiere sono state decorate con l’Union Jack, ovvero la bandiera del Regno Unito, che spesso ne ha caratterizzato il tettuccio.

Loading...

Vi consigliamo anche