0 Shares 17 Views
00:00:00
18 Dec

Peugeot 3008, il crossover intelligente

dgmag - 30 aprile 2009
30 aprile 2009
17 Views

Con la 3008 la Peugeot lancia la sua sfida al segmento dei Crossover, auto derivate dai Suv ma non necessariamente dotate di trazione integrale.

La piattaforma è la stessa della 308 e l’architettura costruttiva si avvale di saldatura laser, che irrigidisce la scocca e diminuisce il peso.

La lunghezza è contenuta in 4,365 m, ma l’altezza di 1,639 m garantisce quella seduta alta che contribuisce al successo di questi mezzi.

Lo schema dell’ammortizzazione deriva da quello della 308, con avantreno di tipo McPherson, posteriore a traversa deformabile ed ammortizzatori idraulici multivalvola.

Sulle versioni più potenti (1.6 benzina Thp e 2.0 turbodiesel HDI Fap) è disponibile l’innovativo sistema Dynamic Rolling Control che permette alla di dotarsi di un retrotreno che non si scompone in pericolose sbandate e mantiene traiettorie pulite e precise.

Non si tratta del solito pacchetto elettronico, basato sui sensori dell’Esp, ma di un modulo idraulico che regola il trasferimento del fluido tra i due ammortizzatori posteriori.

Altro elemento innovativo è il Grip control, sviluppato con la Bosch, disponibile come optional a partire dalla versione Tecno a circa 400 euro (sulla Outdoor ne costa 200).

Questo sistema antislittamento, anche se non trasforma la 3008 in una vera furistrada, agisce sulle due ruote anteriori, consente di districarsi agevolmente da situazioni poco piacevoli ed offre cinque modalità di funzionamento: standard, neve, fango, sabbia ed Esp off.

Vasta la gamma delle motorizzazioni: due benzina di 1.6 litri (frutto della collaborazione con Bmw) da 120 (Euro 5) e 150 Cv (Euro 4), 1.6 turbodiesel da 110 Cv (Euro 4) disponibile anche con cambio robotizzato (questa versione produce solo 130 grammi di CO2 e beneficia degli incentivi statali) e 2.0 HDi da 150 Cv (Euro 5), disponibile da settembre anche con cambio automatico.

Tre gli allestimenti: Premium, Tecno ed Outdoor. La dotazione base, su tutti i modelli, comprende l’Esp, 6 airbag, il climatizzatore e il freno di stazionamento elettronico con funzione di assistenza in salita.

L’auto resta ferma per circa 2 secondi, dando il tempo di inserire la marcia in tutta comodità. Oltre al grosso tetto in cristallo, altro optional interessante è l’Head Up Display, abbinato al Distance allert.

Tramite una lama traslucida in policarbonato che fuoriesce dal cruscotto, vengono proiettati sul parabrezza i dati importanti, come la velocità e la distanza rilevata con l’auto che precede. Altro capitolo interessante è quello del bagagliaio, suddivisibile in tre sezioni orizzontali. Anche il portellone è suddiviso in due elementi, la parte bassa è particolarmente robusta e ci si può anche salire sopra. Il vano di carico, con i sedili posteriori reclinati, arriva a 1.604 litri, per una lunghezza di 2,62 metri.

La commercializzazione, in Italia è prevista dal mese di maggio, ad un prezzo di partenza di circa 22.000 euro. Le vendite previste nel nostro paese, sono di 7500 unità, entro la fine dell’anno.

Loading...

Vi consigliamo anche