0 Shares 9 Views
00:00:00
15 Dec

Richiami auto, cosa devono fare gli automobilisti

16 febbraio 2010
9 Views

I recenti richiami delle case automobilistiche stanno facendo scattare l’allarme visto che i consumatori, però, troppo spesso sono all’oscuro delle migliaia di richiami fatti ogni anno e che non vengono portati a conoscenza degli automobilisti.

In moltissimi casi, le Case preferiscono non annunciare un richiamo, ma si limitano ad inviare una nota interna alle Officine autorizzate, mettendo quindi in difficoltà i Consumatori che avvalendosi del Regolamento Europeo 1400/2002, si rivolgono per la manutenzione ordinaria della propria autovettura ad un’Officina indipendente, esclusa dal ricevimento della suddetta nota.

Tali consumatori si trovano dunque nell’impossibilità di contestare l’eventuale negligenza a chicchessia e per questo Adiconsum ha elaborato un breve vademecum su cosa fare quando si viene a conoscenza del richiamo del modello della propria auto.

Il consumatore deve dunque:
    • recarsi presso un’officina autorizzata della propria Casa automobilistica per verificare se la propria autovettura è oggetto del richiamo;
    • in caso positivo, l’officina dovrà eseguire quanto previsto dalla Casa, senza spese per il Consumatore, indipendentemente da ogni forma di garanzia sul veicolo;
    • una volta eseguito quanto prescritto, l’officina autorizzata deve riportare gli estremi dell’intervento sul libretto dei tagliandi del veicolo.

Adiconsum consiglia, quindi, di:
    • consultare periodicamente il sito del Ministero dei Trasporti dove si trovano tutte le marche ed i richiami relativi;
    • verificare i numeri di telaio interessati e il relativo periodo di produzione, la descrizione del difetto potenziale e il rimedio prescritto.

Loading...

Vi consigliamo anche