0 Shares 8 Views
00:00:00
14 Dec

Salone di Francoforte: al debutto anche l’attesa Ford S-Max Concept

LaRedazione
29 agosto 2013
8 Views

A sorpresa il prossimo salone di Francoforte, che aprirà le porte il prossimo dieci settembre, per chiuderle poi il ventidue, mostrerà in anteprima la nuova S-Max Concept della Ford, definita da Barb Samadzich in linea con l’aspetto della versione sportiva del 2005, con l’aggiunta però di un più moderno aspetto, corredato da elementi tecnologici all’avanguardia. L’obiettivo della casa, stando alle parole di Samardzich, era di rinnovare il concetto di monovolume, rendendola molto più sofisticata, restando però allo stesso tempo un’auto essenzialmente pratica. Un’auto dunque capace di offrire un vero e proprio pacchetto completo, concludendo il tutto con uno stile di guida di prima classe, seppur restando nell’ambito di una sette posti.

Il gruppo ottico della vettura offre dei fari organici a LED, mentre l’abitacolo ruota intorno al posto del guidatore e al concetto di connettività. Il cruscotto si mostra elegante, in pelle e con degli inserti in carbonio, mentre dal punto di vista tecnologico troviamo un quadro strumenti altamente all’avanguardia, e dei display Dual View, che consentono di trasmettere filmati e immagini differenti agli schermi posti nella parte anteriore rispetto a quella posteriore. Il vero salto nel futuro però è rappresentato senza ombra di dubbio dal Ford SYNC, che è diffuso, almeno negli Stati Uniti, già nell’80% delle vetture della casa, e che a breve farà il suo debutto anche in Europa. Questo sistema, che sfrutta display touch screen, consente una connettività totale all’interno dell’abitacolo, riuscendo a far prendere vita alla vettura, che entra in connessione con qualsiasi dispositivo elettronico si abbia a disposizione. La comunicazione comprende una connessione stabile a internet senza fili e una docking station, così da poter collegare comodamente il proprio tablet o smartphone, così da gestire direttamente dal cruscotto alcune funzioni di questi dispositivi, che possono poi essere manovrati semplicemente con l’uso della propria voce. I comandi vocali infatti hanno raggiunto un livello d’efficienza e riconoscimento ottimo, così da avere sempre a disposizione notizie aggiornate sullo stato del traffico e, nel caso si sia in viaggio o alla ricerca di una strada sconosciuta, nuove mappe da scoprire.

Nel profondo però quest’auto conserva un’animo familiare, e così il SYNC consente anche di effettuare un monitoraggio ECG e, in caso di gravi disturbi, di connettersi immediatamente con il 118, e questo per Ford è soltanto l’inizio della rivoluzione in programma per i prossimi anni. Un promettente e intrigante specchio per quelle che saranno le nuove generazioni future.

Loading...

Vi consigliamo anche