0 Shares 20 Views
00:00:00
12 Dec

Fuoristrada, 5 consigli per l’acquisto

La Redazione
11 ottobre 2013
20 Views

I Fuoristrada sono veicoli a quattro ruote dotati di speciali caratteristiche, in quanto sono particolarmente adatti a percorrere tracciati su terreni accidentati e poco confortevoli. Detti anche Tuttoterreno, essi sono mezzi pratici ed efficienti in situazioni fuori dal comune, come ad esempio quando si tratta di muoversi su strade con poca aderenza al suolo o che sono molto pendenti. Il fuoristrada è uno strumento sicuro che garantisce un’ottima tenuta su strada e un design decisamente possente e maestoso.

Acquistare un buon fuoristrada non è un’impresa difficile, ma bisogna scegliere con cura tra i moltissimi modelli esistenti in commercio.

CINQUE CONSIGLI PER L’ACQUISTO DI UN FUORISTRADA
Ecco cinque utili consigli per fare una scelta sensata e adatta alle proprie esigenze di movimento e spostamento:

1. Selezionare un marchio. La prima cosa da fare è scegliere la marca che si preferisce. Può sembrare irrilevante, ma è un passo decisivo poiché con questa prima scelta si esclude una grossa fascia d’auto e ci si concentra solo su alcuni prodotti. Sono molti i brand produttori di ottimi prodotti in materia di fuoristrada, ma tra questi si consigliano di certo Suzuki, Volkswagen, Jeep e Land Rover.
2. Individuare il principale terreno di movimento. Si tratta di un consiglio davvero essenziale da seguire, poiché basta domandarsi perché si vuole comprare un fuoristrada e di conseguenza scegliere, in base a ciò, che tipologia di vettura acquistare. In effetti i fuoristrada sono di varie tipologie, in quanto ne esistono per ogni tipo di ambiente e situazione. Vi sono i fuoristrada da città, ovvero grossi e imponenti veicoli che si caratterizzano per le loro forme e per le ruote robuste e resistenti. Allo stesso modo si ricordano i fuoristrada cosiddetti agricoli, che sono perfetti per chi si muove frequentemente in campagna e su terreni fangosi e/o erbosi.
3. Rivolgersi a un concessionario specializzato. Nonostante sia possibile acquistare i fuoristrada in svariati modi, si consiglia vivamente di optare per un’officina o un concessionario dedito alla compravendita di soli fuoristrada. In tal modo si potrà essere certi di avere un buon servizio di assistenza tecnica e questo potrebbe essere un perfetto punto d’appoggio per eventuali future riparazioni.
4. Scegliere un sistema che sia potenziato ma non consumi troppo. Dotarsi di un fuoristrada con motore potente è un diritto dell’acquirente, ma si consiglia vivamente di non sottovalutare l’aspetto economico in materia di consumi. Infatti è opportuno orientarsi su veicoli a basso impatto ambientale e a basso consumo, per non avere il doppio effetto negativo di costi troppo elevati per il mantenimento dell’auto e mezzi eccessivamente inquinanti.
5. Scegliere con cura il design del fuoristrada. Ultimo consiglio ma altrettanto necessario è quello di badare con attenzione al design prescelto del proprio fuoristrada. Non si tratta di una scelta puramente estetica, ma bisogna selezionare un modello d’auto piuttosto recente e dalle forme non eccessivamente particolari. Questo è rilevante ai fini della riparazione del mezzo, in quanto un fuoristrada dalle forme originali, richiede una manutenzione maggiore e un maggiore costo di spesa.

Vi consigliamo anche