0 Shares 12 Views
00:00:00
14 Dec

Gomme termiche: prezzi e consigli

La Redazione
14 ottobre 2013
12 Views

Durante la stagione fredda, le basse temperature rendono precaria l’aderenza degli pneumatici tradizionali all’asfalto. Per viaggiare senza rischi, meglio montare un treno di gomme termiche: prezzi e consigli per incontrare gli pneumatici più adatti alle proprie esigenze e alla propria auto.

Durante i mesi invernali, molti enti gestori di strade pubbliche emanano ordinanze con cui impongono agli automobilisti di circolare con ‘dispositivi antisdrucciolevoli’ a bordo.

I dispositivi antisdrucciolevoli, catene da neve e gomme termiche, servono per assicurare la tenuta di strada del veicolo in caso di forti nevicate, evitando incidenti o blocchi della circolazione.
Esiste però un’importante differenza tra catene da neve e gomme termiche. Le prime infatti sono considerati dispositivi d’emergenza, da utilizzare solamente in presenza di un certo strato di neve sull’asfalto per evitare lo slittamento delle ruote in fase di accelerazione e permettere la marcia, a bassa velocità.
Le gomme termiche sono particolari tipi di pneumatici che, oltre a consentire senza problemi la marcia in presenza di neve, garantiscono il massimo dell’aderenza anche con il fondo stradale parzialmente umido o secco.
I tradizionali pneumatici ‘estivi’ infatti iniziano a perdere gran parte della loro capacità di aderenza al di sotto dei 10 gradi centigradi. Al di sotto dei 7 gradi, l’aderenza degli pneumatici tradizionali è estremamente ridotta, con gravi rischi per il conducente del veicolo e per gli altri utenti della strada.

Scegliere di installare pneumatici invernali sulla propria auto rappresenta pertanto una scelta consapevole, dettata dalla prudenza e dalla volontà di circolare in sicurezza anche durante i mesi invernali.
Una volta terminata la stagione invernale, le gomme termiche vanno assolutamente smontate e sostituite con un treno di pneumatici tradizionali, in quanto la loro mescola particolarmente soffice si deteriora molto rapidamente a temperature superiori ai 10-15 gradi centigradi.
Attualmente, quasi tutti i principali produttori di pneumatici tradizionali presentano nei loro listini anche gomme termiche.
Al momento di scegliere quale pneumatico acquistare, è bene compiere un lavoro preliminare di indagine, utile a determinare il numero di chilometri che si stima di percorrere con il veicolo durante la stagione invernale.
In altre parole, è inutile scegliere un pneumatico con una mescola ultra-resistente se si stima di percorrere meno di duemila chilometri durante quella stagione invernale. Le gomme termiche infatti, come i tradizionali pneumatici, dopo cinque anni di vita devono essere sostituite in ogni caso, in quanto la mescola si ‘indurisce’ e perde la sua efficacia.
I prezzi degli pneumatici termici sono superiori del 20 % rispetto alle gomme estive della stessa marca.
E’ importante scegliere bene le gomme termiche: prezzi e consigli utili per non rischiare lo sono altrettanto.

Loading...

Vi consigliamo anche