0 Shares 28 Views
00:00:00
14 Dec

Per l’acquisto scooter usati, esiste una garanzia?

La Redazione
24 ottobre 2013
28 Views

Nel caso un cui si decida di acquistare uno scooter usato le norme che vi possono tutelare sono contenute nel nuovo codice del consumo entrato in vigore nel 2005. Cosa dice questa importante legge?

La prima cosa da sottolineare è che questo codice non si applica nel caso in cui lo scooter usato sia comprato presso un privato, ancora oggi molti ritengono che l’usato comprato con questo tipo di trattativa sia più sicuro invece non è così.
La legge prevede che nel caso in cui si compri un veicolo usato presso un rivenditore, anche su esso vi è la garanzia di 24 mesi, in questo caso, a differenza dell’acquisto di prodotti appena immessi sul mercato e quindi nuovi, il venditore può limitare la garanzia a dodici mesi, però ciò è possibile solo se l’acquirente sottoscrive esplicitamente una tale clausola. Mentre è assolutamente vietato escludere del tutto la garanzia, ogni clausola che preveda una tale esclusione totale, è nulla, quindi se anche l’avete sottoscritta è come se essa non fosse mai stata apposta.
Cosa copre la garanzia? Scopriamolo insieme.

La garanzia non copre le parti sottoposte a comune usura, ad esempio l’usura degli pneumatici o dell’impianto freni perché questi difetti sono dovuti all’uso. Molti rivenditori inseriscono anche clausole volte ad escludere la garanzia sulle parti elettriche come ad esempio la batteria, queste clausole sono per lo più ambigue e in realtà se tali parti non sono usurate dall’uso e il venditore non riesce a provare il contrario, tale esclusione è priva di rilevanza.
Altra importante garanzia che spesso non viene resa nota è l’inversione dell’onere probatorio, ovvero solitamente chi dichiara un danno deve provare di non aver causato lo stesso, in questo caso invece è il venditore a dover dimostrare che lo scooter nel momento della vendita non aveva il difetto denunciato e quindi che lo stesso sia stato causato per fatto dell’acquirente. Solitamente il rivenditore di scooter usati compila un modulo insieme all’acquirente in cui vengono elencati i difetti del veicolo che si sta comprando, in questo modo gli stessi vengono esclusi dalla garanzia, ovviamente maggiori sono minore sarà il prezzo.
Altra clausola che possiamo trovare è inerente alla manutenzione, ovvero si richiede a chi compra di effettuare presso il rivenditore dei controlli periodici al fine di non perdere la garanzia.
La regola sulla garanzia non si applica se lo scooter usato viene comprato per fini professionali, quindi il consumatore deve comperare come privato cittadino e non usare per fini professionale il veicolo.
Come si può notare anche per gli scooter usati esiste la garanzia per tutelare il consumatore.

Loading...

Vi consigliamo anche