0 Shares 17 Views
00:00:00
13 Dec

Salone di Francoforte 2013: Golf e Up!, elettriche a emissione zero!

LaRedazione
13 settembre 2013
17 Views

La casa madre, la Volkswagen, ha infatti deciso di non indugiare oltre e di gettarsi nella nuova avventura delle auto completamente ecologiche, progettate per ridurre al minimo l’impatto ambientale dei veicoli su quattro ruote. La e-Up! e la e-Golf promettono bene anche per quanto riguarda l’autonomia, che da sempre costituisce il punto debole delle auto elettriche: possono arrivare infatti anche a 190 km, un traguarda non indifferente per questo mercato di nicchia che tuttavia negli ultimi anni sta crescendo velocemente, complici gli incentivi erogati dallo Stato.

Per quanto riguarda la Up!, questa vettura rappresenta l’auto familiare e cittadina per eccellenza, e l’aspetto della versione elettrica non differisce quasi per nulla dall’attuale versione 5 porte, se non per dei piccoli dettagli. La vera novità è invece il motore da 82 CV di potenza massima, con erogazione costante di 55 CV, in grado di sostenere un’accelerazione da 0 a 100 km/h pari a 12,4 secondi. La Up! può raggiungere fino a 130 km/h e può essere ricaricata in molti modi diversi, anche in casa, disponendo di una semplice presa elettrica. Il risparmio, tuttavia, non è solo energetico, ma anche monetario: si percorrono infatti fino a 100 km spendendo solo tre euro.

C’è poi la Golf, la vettura simbolo della casa madre tedesca, che nonostante gli anni continua a essere tra i modelli più venduti. La versione elettrica porta il nome di e-Golf e anche in questo caso dal punto di vista meramente estetico non si differenzia quasi per nulla dalla versione a motore: cambiano le luci, che in questo caso sono al Led, la mascherina chiusa e le rifiniture color blu notte. E-Golf possiede un motore elettrico di tutto rispetto, da 115 CV e 270 Nm di coppia massima, in grado di percorrere fino a 140 km/h e accelerare repentinamente da 0 a 100 km/h in soli 10,4 secondi.

Mentre la e-Up! può percorrere fino a 160 km senza bisogno di ricaricarla, la e-Golf! può farne anche 190 senza necessitare di soste; un bel traguardo, se si considera che il punto debole delle auto elettriche è proprio l’autonomia, generalmente piuttosto ridotta, che non le rende adatte ai lunghi viaggi. Non solo: il motore di e-Golf può essere ricaricato piuttosto velocemente, se si considera che basta mezz’ora per portare la batteria all’80% della carica (questo però solo grazie alla colonnina di ricarica rapida, perché con la normale presa elettrica casalinga ci vuole più tempo).

Altro fattore estremamente vantaggioso sono i consumi, che si aggirano attorno a i 3,30 euro ogni 100 chilometri effettuati. Un pelino più cara della e-Up, dunque, ma anche con prestazioni più elevate. Ora non resta che vedere se le risposte del mercato saranno all’altezza delle aspettative di Volkswagen.

Vi consigliamo anche