0 Shares 9 Views
00:00:00
11 Dec

Salone di Francoforte: arriva la Ferrari 458 Speciale

LaRedazione
29 agosto 2013
9 Views

La rossa di Maranello ha sfornato una nuova GT, che porta il nome di Ferrari 458 Speciale, che si mostrerà in anteprima tra non molti giorni al Salone di Francoforte, che si svolgerà dal dieci al ventidue settembre, e pare essere pronta a sorreggere il gravoso peso della prima della sua classe a sfoderare le novità in campo tecnologico della celebre casa automobilistica italiana. Il primo elemento che la rende unica è la potenza, cosa che di certo farà piacere ai pochi paperoni appassionati del genere, dal momento che una V8 non ha mai raggiunto certi livelli in tal senso in tutta la lunga storia delle GT rosse.

La struttura di base della vettura non si distingue da quella della 458 Italia, disegnata da Pininfarina, non abbandonando affatto l’animo da supersportiva. Al fine di ottenere un resa ottimale dal punto di vista dell’aerodinamica, a seconda della marcia inserita, la versione Speciale della 458 presenterà delle appendici mobili, sia nella parte posteriore che anteriore. Stando alle statistiche è facile capire il salto di qualità ottenuto con questo modello, che ha raggiunto quota 1.5 nell’indice E inerente la resa aerodinamica. Dunque a Francoforte sarà mostrata la vettura più efficiente in tal senso in tutta la storia della Ferrari.

Altri interventi sono stati effettuati dal punto di vista dell’elettronica di gestione, con un motore V8 che raggiungerà ben 605 CV, con un record che si assesta intorno ai 135 CV per litro, con un valore di coppia che resterà del tutto invariato. Tutto ciò comporta un’accelerazione incredibile, consentendo al pilota di raggiungere i 100 km/h in soli tre secondi, partendo da fermo, mentre i 200 km/h si possono raggiungere, sempre partendo da zero, in soli 9.1 secondi.

Per poter gestire al meglio questa potenza esplosiva però l’auto dovrà poggiarsi su dei pneumatici ottimali, che in questo caso sono dei Michelin Pilot Sport Cup2, che, grazie a una lunga e attenta collaborazione, offrono delle prestazioni incredibili, con un sistema Ssc, che permette un migliore controllo dell’angolo d’assetto. Il Side Slip angle Control, ovvero Ssc, è un’innovazione che arriva direttamente dal motorsport, che ha il compito di fornire un’analisi in tempo reale dell’assetto della propria vettura, grazie soprattutto all’azione dell’E-Diff, ovvero del differenziale elettronico, integrandosi al meglio con un’ottima trazione F1-Trac. Il pilota avrà a propria disposizione inoltre anche un utile programma che si occuperà di eseguire dei continui controlli con dei dati reali, ottimizzando la resa della coppia. In questo modo in ogni situazione l’auto si trovi, il pilota potrà sempre poter far affidamento alla massima potenza possibile.

Vi consigliamo anche