0 Shares 14 Views
00:00:00
12 Dec

Fipe, a Capodanno gli italiani preferiscono il veglione fuori casa

LaRedazione
30 dicembre 2013
14 Views
fipe a capodanno gli italiani preferiscono il veglione fuori casa

Tempo di crisi e di risparmio, ma quando si tratta di festeggiare il nuovo anno gli italiani confermano una tendenza che già da qualche anno ha preso piede nel nostro Paese: che sia in viaggio, in piazza o in un locale con una serata organizzata, gli italiani trascorreranno la sera di Capodanno fuori casa.

C’è voglia di divertirsi e di lasciare per qualche ora i problemi a casa, per un veglione di Capodanno all’insegna dell’allegria e della spensieratezza; se da una parte diminuisce il numero di coloro che scelgono di partire per mete esotiche e lontane per trascorrere il Capodanno, dall’altra cresce il numero di coloro che si riversano nei ristoranti, nelle discoteche e nei locali dove si organizzano i classici veglioni con lenticchie e cotillion; spendendo cifre variabili tra i 40 e gli oltre 100 si ha l’assicurazione di trascorrere una serata diversa dal solito in compagnia di amici e parenti ma anche da soli, perché c’è sempre la possibilità di stringere amicizia con i commensali del tavolo.

C’è poi chi, in barba al freddo, sceglie di scendere in piazza, dove un po’ in tutte le città vengono organizzati concerti con cantanti più o meno importanti, spettacoli di acrobati, per aspettare tutti insieme la mezzanotte per brindare e assistere agli spettacoli pirotecnici che colorano la notte di San Silvestro da Nord a Sud.
C’è anche chi sceglie di trascorrere il Capodanno a casa di amici e parenti, organizzando una tavolata allegra dove ognuno porta qualcosa e il costo del cenone viene diviso più o meno equamente tra tutti i partecipanti: la percentuale di chi sceglie di trascorrere il Capodanno in questo modo è la stessa di chi sceglie di trascorrerlo in casa senza fare niente e ci si aggira intorno al 30%.

La scelta viene fatta principalmente in base alla disponibilità economica ma conta molto anche la compagnia, che secondo il Fipe viene cercata soprattutto tra gli amici anche se gli italiani sembra stiano apprezzando sempre di più il piacere di trascorrere il Capodanno in compagnia dei parenti, in una sorta di seconda gran cena di Natale. Il motivo, secondo alcuni, è da ricercare nella grande solidarietà familiare in un momento di crisi così importante, dove sono proprio i nuclei familiari a stringersi in un legame sempre più forte per sostentarsi gli uni con gli altri per andare avanti.

Una cosa però sembra non cambiare mai, ed è frutto della grande superstizione all’italiana: che sia in casa con amici o parenti, in ristorante o in discoteca, gli italiani a Capodanno difficilmente rinunciano alle lenticchie come augurio per un anno nuovo più ricco e prospero, sperando che questo sia l’anno di svolta per il nostro Paese.
Il Fipe dunque ha fatto questa stima, ma il Capodanno fuori casa degli italiani rimane comunque una tradizione, anche con la crisi.

 

Vi consigliamo anche