0 Shares 14 Views
00:00:00
13 Dec

Confederations Cup, l’Italia è in Brasile: oggi amichevole con Haiti

10 giugno 2013
14 Views

La Nazionale Italiana è atterrata a Rio de Janeiro alle 5.39 locali di ieri mattina e, dopo qualche ora, ha già effettuato il primo allenamento in vista dell'imminente Confederations Cup.

L'Italia incontrerà Haiti questa sera e debutterà contro il Messico il 16 giugno al Maracanà di Rio. Poi, il 19, sarà la volta del Giappone a Recife, e il 22 giocherà contro i  padroni di casa del Brasile a Salvador de Bahia, prima di accedere alle eventuali semifinali.

Ieri sera, dopo il primo allenamento della Nazionale italiana allo stadio Havelange di Rio de Janeiro, Cesare Prandelli ha parlato degli obiettivi della sua Nazionale: “Prima dell’allenamento abbiamo parlato della partita di Praga e delle aspettative relative alla Confederations Cup. La prestazione sottotono con la Repubblica Ceca? La prima partita giocata dopo aver staccato per qualche settimana non puoi avere un buon ritmo. Ma dovevamo avere uno spirito migliore. Questa competizione è la simulazione di un campionato del mondo, dobbiamo diventare ancora più squadra. Siamo venuti qui con la voglia di vedere anche giocatori di prospettiva”.

Stuzzicato su Balotelli, ha replicato: “Dopo il cartellino rosso di Praga, con Mario abbiamo parlato in spogliatoio. Non ci sono scusanti alla sua espulsione, anche se è arrivata in risposta alle provocazioni dei suoi avversari. Nessuno deve pensare mai di essere solo a risolvere un problema, è sempre un problema di squadra”.

In conferenza stampa, spazio anche al vicepresidente federale e capodelegazione Demetrio Albertini: “Il Messico sarà un avversario difficile, ma l’Italia deve giocare per vincere ogni torneo. La nostra storia ci impone l’obbligo di arrivare sino in fondo”.

Piluca

Vi consigliamo anche