0 Shares 8 Views
00:00:00
11 Dec

Amichevoli estive. Per ora: inglesi-italiane 2-0. Stasera l’Inter ritrova Mourinho

LaRedazione
1 agosto 2013
8 Views

Tempo di vacanze ma anche tempo per le prime amichevoli estive. Le tre big del campionato sono difatti impegnate in queste ore in tournée organizzate non solo per far verificare il lavoro sin qui svolto ma anche e sopratutto per rimpinguare le casse delle società.

Ecco allora tre amichevoli di lusso conto le inglesi:c’è da dire che le squadre della Premier League in questo periodo dell’anno sono sicuramente più avanti delle italiane per quanto riguarda forma fisica e organizzazione in campo. Ciò non toglie che Juve e Milan siano state messe sotto da Everton e Manchestern City.
Due sconfitte abbiamo detto, ma molto diverse una dall’altra.
La Juventus ha giocato una partita piatta e piuttosto sonnolente contro l’Everton in un contesto ben lontano da quello offerto dal calcio europeo (si è giocato in uno stadio adibito al baseball) con un pubblico scarso e annoiato. Per la cronaca la partita è finita con un pari (1-1, col di Mirallas e Asamoah), decisa poi ai rigori dove la squadra inglese l’ha spuntata, complice anche l’errore di Andrea Pirlo per 7 a 6.

Preoccupante invece la situazione in casa Milan. Pur sapendo che si tratta di amichevoli estive, le cinque legnate di fila subite dal Manchester City deve far pensare e un po’ preoccupare Mister Allegri.
L’Audi Cup ha fatto vedere un Milan in forte ritardo sulla preparazione, confuso e alla disperata ricerca dell’accordo con il giapponese Honda.
Cinque gol subiti nei primi 36 minuti dalla difesa del Milan e poi la reazione: doppietta di El Shaarawy (che non segnava da cinque mesi) e rete di Petagna fanno parlare Allegri e Galliani di forte reazione ma ciò non toglie che dopo l’infortunio di Bonera la squadra rossonera debba correre ai ripari in difesa.
A giustifica della magra figura però dobbiamo ammettere che la squadra milanese era fortemente rimaneggiata, con dieci giocatori indisponibili compreso il bomber Mario Balotelli.
Una buona notizia per Mister Allegri c’è ed è il giovane Poli: il ragazzo ha disputato una buona partita offrendo buone giocate e ottimi polmoni.

A distanza di tre anni, i cugini neroazzurri incontreranno “The SpecialOne”, Jose Mourinho, ovvero l’uomo del triplete.
Tanta nostalgia per l’ultimo allenatore vincente in maglia Inter; vedremo intanto se Mazzarri, ora allenatore dell’Inter, andrà a stringere la mano al suo predecessore.
All’epoca volarono parole grosse tra i due per mezzo sala stampa. Sarà pace fatta? Sicuramente sarà un’emozione per tutti gli interisti.

Vi consigliamo anche