0 Shares 15 Views
00:00:00
17 Dec

Barcellona: finisce l’era Vilanova. Arriva ‘El Tata’ Martino

LaRedazione - 23 luglio 2013
LaRedazione
23 luglio 2013
15 Views

Ci sarà quindi anche un po’ d’Italia con i colori blaugrana, perché il nuovo allenatore della squadra catalana, che è stato una bandiera della formazione argentina del Newell’s Old Boys è originario di Potenza. La dirigenza barcellonese non ha dunque optato per la soluzione interna, che era stata ventilata negli scorsi giorni, e che era stata adottata sia quando Pep Guardiola lasciò la formazione di Messi, sostituendolo appunto con Tito Vilanova, sia quando Vilanova aveva lasciato temporaneamente sul finire dello scorso campionato.

La scelta è caduta sull’allenatore argentino Gerardo Tata Martino, nato proprio a Rosario, come il suo prossimo attaccante Lionel Messi. Martino ha iniziato la sua avventura nl mondo del calcio con la formazione del Newell’s Old Boys, nella quale ha esordito nel 1980, per indossarne poi la maglia fino al 1990 con un totale di 346 presenze. Successivamente ha militato in altre formazioni ed è poi tornato nella formazione che lo aveva lanciato per disputarvi ancora 107 gare, durante le quali ha messo a segno 7 reti.

La sua carriera di allenatore inizia nella formazione del Brown di Arrecife nella divisione B, poi passa attraverso altre esperienze sia in Argentina che nel Paraguay, dove conquista diversi titoli nazionali, negli anni 2002 e 2003. Torto in patria non riesce a ripetere i successi conseguiti all’estero e riprende nuovamente la via del Paraguay, dove dopo aver vinto altri titoli, viene chiamato alla fine del 2006 alla guida della squadra nazionale. La sua esperienza come Commissario tecnico va subito bene e si qualifica per il mondiale del 2010 in Sudafrica, dove i sudamericani si comportano egregiamente e la federazione del Paraguay gli allunga il contratto fino al 2013.

Dopo la sconfitta subita nella finale di coppa America contro l’Uruguay, Martino però si dimette e torna in Argentina. Il Newell’s Old Boys deve sostituire l’allenatore Diego Cagna e la scelta cade su Martino, vera bandiera del club da giocatore, e che raggiunge finalmente la panchina più desiderata. L’arrivo di Martino scatena subito l’entusiasmo dei tifosi argentini che non lo avevano dimenticato e lui, dopo aver evitato la retrocessione nella scorsa stagione, li ripaga ancora una volta con la vittoria nel Torneo Final 2013. Ora l’arrivo su una panchina tra le più prestigiose di tutto il calcio mondiale alla guida di una squadra che intende riprendersi la Champions League e che ha affiancato ai confermati Messi, Iniesta e Xavi, una delle nuove stelle del calcio mondiale, il brasiliano Neymar. Tata Martino ha firmato un contratto di 3 anni insieme ai suoi aiutanti, il vice Elvio Paolorroso e il preparatore atletico Jorge Pautasso

Loading...

Vi consigliamo anche