0 Shares 23 Views
00:00:00
16 Dec

Bombolette spray per gli arbitri al Mondiale per club

LaRedazione - 11 dicembre 2013
LaRedazione
11 dicembre 2013
23 Views
Bombolette spray per gli arbitri al Mondiale per club

Per non fare oltrepassare ai giocatori il limite stabilito dall’arbitro sui calci di punizioni, i direttori di gara del Mondiale per club, saranno dotati di bombolette spray.

Il sistema che ormai da anni è in voga nei maggiori tornei nazionali e nelle competizioni per club del Sud America, era già stato sperimentato nel corso del Mondiale Under 17 svoltosi negli Emirati Arabi e in quello riservato agli Under 20 vinto dalla Francia in Turchia.

Una sperimentazione che ha dato sinora ottimi risultati e che è stata di conseguenza adottata anche nella competizione che sta per prendere il via in Marocco.

Il fatto che continui la sua sperimentazione anche in questa competizione sembra confermare l’intenzione degli organismi calcistici mondiali di adottare un sistema che fornisce un ottimo ausilio ai direttori di gara, consentendo loro di rendere assolutamente visibile il punto in cui deve essere posta la barriera in ogni punizione.

Una volta segnato il punto che non può essere oltrepassato dalla barriera, i canonici 9,15 metri dal punto di battuta del calcio piazzato, la vernice spray lasciata dal direttore di gara scompare in pochi secondi, senza lasciare alcuna traccia. Il vantaggio della procedura consiste soprattutto nel fatto che grazie ad essa vengono praticamente a cadere le lunghe e inutili discussioni che da sempre caratterizzano i calci di punizione in prossimità dell’area di rigore, con le barriere protese ad accorciare le distanze.

Il sistema consente perciò di assicurare la regolarità della battuta e, soprattutto, di non perdere tempo in discussioni sterili e nocive per la spettacolarità della gara. Con ogni probabilità, nei prossimi anni il sistema della bomboletta sarà esteso a tutte le competizioni, come del resto richiesto in più occasioni da esperti e semplici appassionati.

Per quanto concerne il lato squisitamente tecnico del Mondiale per club, in svolgimento da oggi in Marocco, esso vedrà impegnati i campioni d’Europa del Bayen Monaco, grandi favoriti per la vittoria finale, insieme all’Atletico Mineiro di Ronaldinho, in rappresentanza del Sud America, il Guangzhou, il Raja Casablanca, l’Auckland City, i messicani del Monterrey e l’Al Ahly.

Oltre ai tedeschi, allenati da Guardiola, che secondo gli esperti non dovrebbero avere eccessive difficoltà nell’aggiudicarsi la competizione, i favori del pronostico si appuntano sui brasiliani dell’Atletico Mineiro, attesi come unica possibile alternativa alla squadra tedesca che nella scorsa stagione ha letteralmente dominato sia in Germania che in campo europeo. Per tutte le altre compagini, l’obiettivo massimo sembra essere quello di ritagliarsi un posto in semifinale.

Al Mondiale per club, dunque, gli arbitri porteranno con loro, oltre al classico fischietto, una bomboletta spray che gli consentirà di evitare inutili discussioni con i calciatori impegnati in  barriera.

Loading...

Vi consigliamo anche