0 Shares 14 Views
00:00:00
17 Dec

Calciomercato: accordo tra Juve e Napoli. Ora tocca a Matri decidere

LaRedazione - 14 agosto 2013
LaRedazione
14 agosto 2013
14 Views

Pur essendo stato fra i protagonisti dei due scudetti juventini dell’era Conte, Matri è considerato dalla società bianconera, alla pari di Quagliarella, un elemento cedibile. L’attaccante ex Milan e Cagliari, infatti, non rientra più nei piani del tecnico, che dopo aver ricevuto in regalo Tevez e Llorente, e puntando ciecamente su Vucinic e Giovinco, considera Matri e Quagliarella sacrificabili, con la speranza che la loro vendita porti all’acquisto delle pedine considerate mancanti nello scacchiere bianconero.
In un mercato difficile, soprattutto per le squadre italiane, arrivare a vendere due attaccanti in meno di un mese potrebbe essere impresa ardua, soprattutto se non c’è l’intenzione di fare sconti e davanti alla porta non c’è la fila di acquirenti. Ecco perché quando il Napoli si è presentato con un’offerta i dirigenti bianconeri non hanno potuto fare più di tanto gli schizzinosi, pur coscienti che il rischio di rinforzare una diretta concorrente per lo scudetto esista.

Gli azzurri, dal canto loro, si trovano ancora nella necessità di trovare un attaccante che possa sostituire, o in alcuni casi affiancare, il neo acquisto Higuain. Dopo aver inseguito a lungo Jackson Martinez la società partenopea sembra aver rinunciato, stanchi della posizione del Porto, che non vuole scostarsi dalla richiesta di trenta milioni di euro. Il Napoli ha quindi identificato in Matri un’altra opzione valida, anche per il costo decisamente più contenuto, che permetterebbe alla società di migliorare la rosa anche in altri reparti.
Juventus e Napoli non hanno tardato a trovare un accordo di massima, con i partenopei che hanno inizialmente offerto dieci milioni di euro, a fronte della richiesta bianconera di almeno quindici milioni. Come sempre in questi casi l’affare potrebbe chiudersi a metà strada, con il Napoli disposto ad aumentare la sua offerta fino a dodici milioni e la Juventus pronta ad accettare. La palla ora passa a Matri, che pur sapendo che le sue chance alla Juve rischiano di essere molto ridotte, non è pienamente convinto dall’offerta del Napoli, che gli garantirebbe sì un aumento dell’ingaggio (si parla di 2,7 milioni a stagione), ma non il posto da titolare che l’attaccante vorrebbe per puntare ai Mondiali brasiliani. A meno di altre offerte (si parla del Liverpool e del Sunderland), la sensazione è che alla fine Matri potrebbe accettare di approdare sotto il Vesuvio, per quanto l’affare si chiuderà presumibilmente solo dopo la Supercoppa italiana di domenica sera.

Loading...

Vi consigliamo anche