0 Shares 20 Views
00:00:00
17 Dec

Da Julio César a Pjanic: la Roma che compra e vende!

Francesco Calderone - 24 giugno 2013
24 giugno 2013
20 Views

Il calciomercato più infuocato è quello della Roma: Garcia è pronto a trattenere i grandi e la società è disposta alle cessioni per reinvestire e fare cassa. Intanto molti nomi ruotano attorno alla rosa giallorossa, a partire da De Rossi, Osvaldo e Pjanic fino ad arrivare a Julio César.

Il caso più vecchio, tra tutti, è quello di Osvaldo. Dopo la sfuriata della finale di Coppa Italia, ormai il destino dell’italo-argentino è lontano dalla capitale: il Southampton offre 20 milioni cash per il giocatore, che però sogna l’Atletico Madrid.

Il caso più spinoso, invece, è quello legato al destino di Daniele De Rossi. ‘Capitan Futuro’ dichiara, senza risparmiarsi, che: “A Roma si vive di calunnie. Devi stare sempre attento a come ti muovi, a quello che dici, perché ti vengono attaccante delle pecette vergognose…”, anche dopo le parole di Garcia: “Stiamo lavorando con Sabatini per rinforzare la Roma. La priorità è trattenere i nostri giocatori migliori, De Rossi in testa”. Alla porta restano Real Madrid e Chelsea, con l’inserimento, da poche ore, del Borussia Dortmund.

Il caso più fresco invece è quello di Pjanic. L’obiettivo è “risanare per reinvestire”: Pjanic potrebbe essere d’aiuto. Sabatini ha impostato la trattativa col Dortmund, disposto ad investire 15 milioni, che la Roma potrebbe diminuire a 14 più il cartellino di Piszczek, forte terzino polacco, reduce, però, da un’operazione e non impiegabile per almeno altri 6 mesi. Sembra infine fatta per Nainggolan. Il cash potrà essere investito su un portiere: tra tutti Diego Alvez del Valencia, con tanto di passaporto italiano, e Julio César. Il ‘Mirror‘ ne è certo e il brasiliano, dalla Confederations Cup, afferma: “Sono contento dell’interessamento della Roma. Adesso non parlo del mio futuro e penso solo al Brasile. La Roma su di me? Sono contento, dopo tutto quello che è successo all’Inter la mia carriera è cambiata tanto”.

Certo è che Garcia è appena arrivato e ha già numerose ‘gatte da pelare’. Ma il tecnico non teme nulla e carica l’ambiente: “Sono fiero di essere il primo allenatore francese della serie A. Un mese e mezzo fa pensavo di restare al Lille, poi la Roma ha insistito ed ho deciso di andare via. Adesso so che nella capitale, viste le pressioni, non avrò il diritto di sbagliare”, sostenendo anche: “Devo cercare di spiegarmi al meglio e di far aderire i giocatori, voglio che sia un collettivo, che tutti abbiano lo stesso scopo. Questo non impedirà che si esprimano i talenti”. Ed è proprio partendo da questo concetto che, sabato, la Roma ha ufficializzato il definitivo acquisto dal Genoa di Mattia Destro, che ora è un giocatore giallorosso a titolo definitivo.

[foto: independent.co.uk]

Francesco Calderone

Loading...

Vi consigliamo anche