0 Shares 16 Views
00:00:00
17 Dec

Champions League 2013: la Juve pareggia col Real, qualificazione aperta

La Redazione - 6 novembre 2013
La Redazione
6 novembre 2013
16 Views
Juventus Real Madrid risultato pareggio Champions League 2013 Llorente

E’ terminata 2-2 la gara di Champions League 2013 che vedeva opposte sul campo di Torino la Juventus di Antonio Conte e il Real Madrid del ct Ancelotti. Un risultato sancito dalle reti di Vidal (su rigore), Cristiano Ronaldo, Bale e Llorente e che può essere considerato tutto sommato giusto.

La gara è iniziata con un paio di buone occasioni per Cristiano Ronaldo e Bale, ma ha visto una Juventus sempre più a suo agio con il passare dei minuti, sino al rigore provocato da un contatto tra Pogba e Varane, al 40′ e trasformato da Vidal con un tiro alto alla sinistra di Iker Casillas. Nel secondo tempo, però, in pochi minuti il Real Madrid ha messo in moto tutto il suo potenziale offensivo.

Al settimo minuto, un errore in disimpegno di Caceres ha consegnato il pallone a Benzema il quale non ha esitato ad innescare Cristiano Ronaldo che ha superato Buffon con facilità. Una clamorosa traversa di Xabi Alonso ha poi fatto da prologo al raddoppio dei Blancos, stavolta con Bale, al quarto d’ora, il quale dopo aver puntato Asamoah ha superato Buffon con un tiro sul primo palo.

Un punteggio forse non rispondente all’andamento della gara, ma allo stesso tempo rivelatore della statura di un Real che pure con qualche problema a centrocampo e in difesa, ogni volta che si mette in azione dalla metà campo in avanti, fa realmente paura.

Per fortuna, la squadra di Conte non si è persa d’animo e dopo soli cinque minuti ha saputo approfittare con Llorente di una nuova ingenuità di Varane, con un colpo di testa dello spagnolo su cross di Caceres. Il resto della gara ha visto una Juve abbastanza sulle sue, anche in considerazione delle notizie provenienti da Copenhagen, ove il Galatasaray di Mancini è stato sconfitto dalla squadra di casa per effetto di una rete di Braaten al sesto minuto del primo tempo, risultato che rende un vero rebus il girone, con tre squadre in lotta per la seconda posizione.

Per quanto riguarda le altre italiane, nella serata di domani il Napoli e il Milan giocheranno rispettivamente contro il Marsiglia (al San Paolo) e il Barcellona (al Camp Nou). Due partite che almeno sulla carta si presentano molto diverse. Se il Napoli, infatti, parte coi favori del pronostico dopo la vittoria in Francia, il Milan si presenta al cospetto di Messi e compagni in preda ad una crisi ormai evidente. Una sconfitta in Catalogna potrebbe rendere abbastanza complicato il cammino dei rossoneri verso la fase ad eliminazione diretta, soprattutto se il Celtic dovesse uscire con la posta piena dall’altra gara del girone, che vede gli scozzesi impegnati contro l’Ajax.

Finisce in parità, dunque, la sfida tra Juventus e Real Madrid  che riesce così a restare in piena corsa Champions League. I bianconeri potranno sfruttare il prossimo turno, quello del  26-27 novembre, dove ad aspettare i giocatori di Antonio Conte ci saranno i temutissimi avversari della decisiva trasferta di Copenaghen.

 

Loading...

Vi consigliamo anche