0 Shares 18 Views
00:00:00
14 Dec

Champions League 2013: Vidal scalda lo Juventus Stadium

LaRedazione
28 novembre 2013
18 Views
Champions League 2013: risultato Juventus Copenaghen 3 - 1, tripletta di Vidal

La Juventus di Antonio Conte ha superato per 3-1 i danesi del Copenaghen nella gara valida come quinta e penultima giornata della fase a gironi dell’edizione 2013/14 di Champions League.

Tre punti pesantissimi che sommati alla netta sconfitta subita dal Galatasaray per 4-1 sul campo del Real Madrid, consentono ai bianconeri di fare un bel balzo in classifica e di agguantare il tanto agognato secondo posto che garantisce il pass agli ottavi. Ad una sola giornata dal termine, il Gruppo B vede infatti saldamente e matematicamente primo il Real Madrid di Carletto Ancellotti con 13 punti, seconda proprio la Juventus con 6, chiudono con 4 la coppia Copenaghen – Galatasaray.

A questo punto per qualificarsi ai bianconeri basterà non perdere ad Instanbul nell’ultima giornata nella complessa sfida con la squadra di Roberto Mancini. Tornando al match con il Copenaghen, non è stata una Juventus eccezionale dal punto di vista del gioco espresso ma certamente molto concreta e motiva, trovando in Arturo Vidal il trascinatore perfetto.

Il cileno ha messo a segno una fantastica tripletta salendo così a cinque nel suo personalissimo score in Champions a cui vanno aggiunti altri cinque messi a segno in Serie A. Il Copenaghen ha fatto un’onesta partita, fatta di tanta volontà, abnegazione e forza fisica. Qualità che però non sono bastate a contrastare l’evidente superiorità tecnica della Juventus.

I bianconeri sono partiti piuttosto accorti tenendo i ritmi bassi quasi a voler studiare un avversario ben disposto in campo e che praticamente mai si è scoperto. L’episodio che imprime una prima svolta al match avviene al 28’. Sugli sviluppi di un calcio piazzato, lancio lungo in profondità a premiare l’inserimento di Pogba, con Jacobsen che nel tentativo di prendere posizione nei confronti del centrocampista francese, tocca maldestramente il pallone con le mani. Seppur involontario, da regolamento è calcio di rigore che viene puntualmente trasformato da Vidal.

Il Copenaghen non si disunisce mantenendo inalterata la propria tattica. Nella fase finale del primo tempo non succede praticamente nulla se non l’ottima occasione capitata al 41’ a Pogba che riesce a concludere da posizione ravvicinata, trovando tuttavia l’esterno della rete. Nella ripresa parte decisamente meglio il Copenaghen che si mostra molto intraprendente, mettendo in difficoltà la retroguardia bianconere con furibonde mischie. Su una di queste, per la precisione al 56’ arriva il pareggio dell’unico ex del match, Mellberg che gira di precisione un pallone vagante in area juventina.

Pronta reazione della Juventus che trova al 62’ il secondo rigore della serata. Palla al limite dell’area per Llorente che si gira sfruttando il fisico e costringendo lo stesso Mellberg a stenderlo. Si presenta sul dischetto ancora Vidal che non sbaglia. Un minuto più tardi cala il sipario sul match. Ottima giocata sulla sinistra di Pogba che mette un pallone invitante in area per la testa Vidal che incrocia pregevolmente sul palo lungo.

La partita finisce 3 -1 per i bianconeri che battono così il Copenaghen, partita che dal risultato si direbbe nettamente dominata dai ragazzi di Antonio Conte, ma i danesi prima di cedere alla furia di Vidal e compagni, hanno dato filo da torcere nonostante la difficile trasferta di Torino.

Loading...

Vi consigliamo anche