0 Shares 17 Views
00:00:00
16 Dec

Champions League 2013/14: Juventus eliminata dal Galatasaray

LaRedazione - 11 dicembre 2013
LaRedazione
11 dicembre 2013
17 Views

La Juventus è stata battuta dalla formazione turca del Galatasaray per uno a zero,  proprio nella partita decisiva per il passaggio agli ottavi di Champions League. La rete segnata dagli avversari è stata firmata da Snejider, l’ex giocatore dell’Inter.

Una sconfitta alquanto inaspettata: i pronostici davano infatti per favorita la Juventus, ma sicuramente in queste poche ore i giocatori e l’allenatore della formazione turca hanno avuto la possibilità di poter studiare una strategia utile per poter battere gli avversari italiani, in una partita dominata in gran parte dalla Juventus.

I bianconeri purtroppo hanno sprecato tante occasioni, ed il gol della sconfitta arriva al quarantesimo minuto del secondo tempo, quando il giocatore olandese, su sponda di Drogba, riesce a insaccare la palle in rete ed a permettere alla sua squadra di accedere alle fasi finali della competizione.
Il Galatasaray riesce quindi, anche un po’ a sorpresa, a passare il turno e raggiunge il Real Madrid nella prossima fase: la formazione spagnola infatti si è qualificata ieri sera dopo aver sconfitto il Copenaghen.

Stasera invece sono altre due le squadre italiane che scenderanno in campo, e queste sono il Milan ed in Napoli: la squadra rosso nera se la dovrà vedere con la formazione inglese dell’Ajax mentre il Napoli di Benitez avrà il suo bel da fare con l’Arsenal.
Il Milan si trova in una situazione molto simile a quella della Juventus: un pareggio o una vittoria sarebbero sufficienti per qualificarsi, mentre la sconfitta è sinonimo di eliminazione dalla competizione ed ovviamente lo stesso discorso vale anche per l’Arsenal, distante solo un punto dal Milan in classifica.

Ecco le probabili formazioni delle due squadre:

Milan: “32 Abbiati, 2 De Sciglio, 5 Mexes, 25 Bonera, 21 Constant, 18 Montolivo, 34 De Jong, 4 Muntari, 22 Kakà, 92 El Shaarawy, 45 Balotelli”.

Arsenal: “22 Cillessen, 2 Van Rhijn, 24 Denswil, 4 Moisander, 27 Ligeon, 25 Serero, 17 Blind, 18 Klaassen, 20 Schone, 23 Hoesen, 7 Fischer”.

Anche il Napoli non se la passa bene: la formazione di Benitez deve assolutamente vincere con l’Arsenal, e deve prestare anche attenzione alla partita del Borussia ed augurarsi che non ci siano strani giochi nascosti, in quanto questo potrebbe voler dire anche per loro eliminazione sicura dal torneo.

Ecco le formazioni di Napoli ed Arsenal.

Napoli: “12 Reina; 11 Maggio, 33 Albiol, 5 Britos, 27 Armero; 88 Inler, 85 Berhami; 7 Callejon, 19 Pandev, 14 Mertens; 9 Higuain”.

Arsenal: “1 Szczesny, 25 Jenkinson, 4 Mertesaker, 6 Koscielny, 28 Gibbs; 8 Arteta, 20 Flamini; 10 Wilshere, 11 Ozil, 19 Cazorla; 12 Giroud”.

Nel girone del Milan poi vi è anche il Barcellona, che può anche accontentarsi di un pareggio col Celtic, dato che la formazione spagnola è automaticamente qualificata, e di conseguenza il Celtic eliminato matematicamente.

Ecco le formazioni delle due squadre.

Barcellona “Pinto; Alves, Pique, Mascherano, Adriano; Busquets, Xavi, Iniesta; Neymar, Fabregas, Sanchez.”.

Celtic: “Forster; Izaguirre, Mulgrew, Lustig, Ambrose; Brown, Ledley, Commons, Pukki; Stokes, Samaras”.

Nel gruppo del Napoli invece si gioca la partita Marsiglia contro Borussia, partita che sicuramente farà tremare Benitez fino agli ultimi minuti.

Ecco le formazioni.

Marsiglia: “0 Mandanda; 24 Fanni, 21 Diawara, 4 Mendes, 15 Morel; 25 Imbula, 13 Lemina, 7 Cheyrou; 17 Payet, 9 Gignac, 14 Thauvin”

Borussia: “1 Weidenfeller; 26 Piszczek, 30 Gunter, 15 Papastathopoulos, 19 Grosskreutz; 18 Sahin, 5 Kehl; 17 Aubameyang, 10 Mkhitaryan, 11 Reus; 9 Lewandowski”.

Una serata quindi ricchissima di emozioni: sugli altri campi si disputano poi partite come Atletico Madrid contro Porto, in un derby tra Spagna e Portogallo, Schalke contro Basilea, Austria contro Zenit ed il Chelsea dovrà vedersela col Bucarest, tutte partite che comunque hanno poco a che fare con le italiane e col loro girone.

Stasera quindi ci saranno diversi appuntamenti importanti, mentre la Juventus, dopo il deludente risultato 1-0 contro il Galatasaray, si prepara per tornare a casa e concentrarsi maggiormente sul Campionato Italiano.

Loading...

Vi consigliamo anche