0 Shares 14 Views
00:00:00
17 Dec

Champions League: stasera tocca a Napoli e Milan

LaRedazione - 18 settembre 2013
LaRedazione
18 settembre 2013
14 Views

Esordio in Champions League piuttosto deludente da parte della Juventus di Antonio Conte che in terra danese non va oltre un pareggio peraltro molto sofferto, contro i modesti padroni di casa del Copenaghen. La squadra bianconera ha senza dubbio sviluppato una quantità di gioco notevole arrivando spesso e volentieri vicino al gol ma, soprattutto nei primi 45 minuti è apparsa troppo supponente con relativa sottovalutazione dell’impegno.

Il Copenaghen ha fatto la propria onesta partita per un punto che, alla luce di quanto visto in campo e per la grinta e la determinazione mostrata, è apparso decisamente meritato. Tornando alla Juventus, se da un lato c’è da sottolineare che il gol preso è stato frutto di una mischia nella quali i danesi sono maestri, dall’altro c’è da palesare una sterilità offensiva decisamente preoccupante e che certamente non consente di poter pensare di avere un ruolo da protagonisti in questa stagione europea.

Tevez è sembrato avere ancora nelle gambe le fatiche del match di Milano mentre Fernando Llorente continua ad essere l’oggetto misterioso del mercato bianconero con insistenti voci di possibile rottura. Per fortuna, come peraltro accaduto nella scorsa stagione a Stamford Bridge, a togliere le classiche castagne dal fuoco ci ha pensato Fabio Quagliarella che mostra una volta di più quanto possa essere importante per questa Juventus.

Archiviata la partita della Juventus, questa sera tocca alle altre due italiane che partecipano a questa edizione di Champions League ed ossia al Napoli ed al Milan. Per gli Azzurri l’avversario è il vice campione d’Europa in carica del Borussia Dortmund. Una partita molto difficile però dal grande fascino che infatti ha palesato il tutto esaurito con 65 mila spettatori che assisteranno all’evento.

La formazione del Napoli è praticamente delineata con Behrami e Inler in mediana, Zuniga nel ruolo di terzino sinistro e Maggio a destra. In avanti Higuain con alle spalle Hamsik, Callejon e probabilmente Pandev che è in vantaggio su Lorenzo Insigne. In difesa ballottaggio tra Cannavaro e Britos. Per il Milan l’avversario è il Celtic Glasgow. Per Allegri ci sono problemi di formazione vista la lunghissima lista di infortunati.

La formazione perciò pare essere praticamente obbligata con Konstant sulla corsia destra difensiva, schermo a tre davanti alla difesa con De Jong, Nocerino e Sulley Muntari mentre più avanzato è Birsa nelle vesti di trequartista, dietro alla coppia offensiva composta da Balotelli e Alessandro Matri. In difesa Zaccardo sulla destra mentre nel mezzo la coppia composta da Mexes e Zapata.

Loading...

Vi consigliamo anche