0 Shares 12 Views
00:00:00
11 Dec

Europa League: Lazio-Legia, Petkovic pensa all’Europa in attesa del derby

LaRedazione
19 settembre 2013
12 Views
lazio petkovic

Europa League: Lazio-Legia, Petkovic pensa all’Europa in attesa del derby, e lascia a riposo molti pezzi grossi in vista della stracittadina di domenica alle quindici. D’altronde dopo la storica vittoria in Coppa Italia nella finale contro la Roma del ventisei maggio scorso, il derby si è caricato di significati ancor più particolari: ma se i tifosi biancocelesti ostentano sicurezza al grido di ‘non c’è rivincita’, mentre quelli giallorossi sognano la vendetta, l’allenatore laziale sa bene che la stracittadina è una partita da non fallire.

Questo nonostante tre giorni prima ci sia l’esordio europeo in una competizione che l’anno scorso la Lazio ha onorato fino in fondo, uscendo ai quarti di finale solo a causa di un arbitraggio molto controverso nel match d’andata contro i turchi del Fenerbahce. Stavolta al cospetto dei capitolini, nell’apertura della fase a gironi di Europa League, ci sono i polacchi del Legia Varsavia, eliminati dalla Steaua Bucarest nei preliminari di Champions League, e campioni nazionali in carica.

Petkovic ha ribadito come l’Europa, conquistata faticando nella stagione precedente, vada onorata per sognare di conquistare un trofeo, ma la rosa a sua disposizione è abbastanza ampia per schierare un undici competitivo anche facendo riposare qualche titolare. Dunque, contro il Legia secondo le indiscrezioni della vigilia dovrebbero partire dalla panchina Klose, Lulic, Candreva e Ledesma, ovvero quattro autentici pilastri della formazione biancoceleste.

In difesa rispetto alla partita vinta contro il Chievo, Petkovic non opererà modifiche, schierando davanti a Marchetti una linea a quattro composta da Cavanda, Cana, Ciani e Konko. Dalla cintola in su le prime modifiche, con l’inserimento del ‘Tata’ Gonzalez al fianco di Eddy Onazi a formare la cerniera di centrocampo. Rientrerà anche Hernanes, assente contro il Chievo per squalifica, mentre alle spalle di Sergio Floccari, schierato centravanti al posto di Klose che sarà preservato per il derby, si muoveranno Ederson, già titolare domenica scorsa, e la novità assoluta, il giovane attaccante ispano – senegalese classe ’95 Keita Balde Diao.

Un talento del settore giovanile, che la Lazio ha prelevato dal Barcellona e che l’anno scorso, con le sue prodezze, ha contribuito alla conquista dello Scudetto Primavera da parte del club biancoceleste. Fischio d’inizio previsto alle ventuno e zerocinque, con una Roma blindata nel cento storico, per il timore delle scorribande degli hooligans polacchi, recentemente famosi per creare disordini durante le trasferte europee.

Vi consigliamo anche