0 Shares 9 Views
00:00:00
11 Dec

Finale Europei Under 21: resa dei conti tra Spagna e Italia

18 giugno 2013
9 Views

La finale è arrivata per gli uomini di Mangia. La forza è stata dimostrata sul campo sia per qualità che come gruppo, ma oggi, alle 18.00, arriva la prova del nove: a Gerusalemme, l'Italia affronterà la Spagna, detentrice del titolo, in una finale mozzafiato.

Julen Lopetegui contro Devis Mangia: sono loro i commissari tecnici che hanno lavorato tanto, composto i collettivi e portato le due formazioni fino a questo punto. I pronostici sono tutti a favore delle baby furie rosse, ma Mangia è pronto alla sfida e, incurante delle statistiche, afferma: “Scendiamo in campo undici contro undici: possiamo andare oltre i nostri limiti. Qualche chance ce l'abbiamo, la perfezione non esiste. Loro sono giustamente i favoriti, ma non si può dare niente per scontato. Ce la giocheremo, è sicuro. Questa è per molti di noi la gara più importante di sempre oltre che la prosecuzione di un sogno”. Alle sue seguono anche le parole di Insigne: “Non credo ci siano differenze tra noi e loro. Se qualcuno considera la Spagna favorita a noi non interessa”.

Certo è che gli uomini di Lopetegui si sono presentati alla finale con un ruolino di marcia impressionante: 25 partite senza sconfitta e nessun gol subito. Ma l'italia ha dal canto suo anche prestazioni brillanti, grandi campioni e la vittoria in semifinale proprio contro l'Olanda. A tal proposito Mangia dichiara: “Dopo la vittoria con l'Olanda non ho visto in nessun ragazzo uno sguardo appagato, sono convinto che alla fine ci guarderemo negli occhi sapendo di aver dato tutto”.

Gli Azzurrini scenderanno in campo con il 4-4-2: coppia di attacco Gabbiadini ed Immobile, Saponara sulla fascia destra e Florenzi al centro del campo. Sembrano quindi finire fuori sia Rossi che Borini, protagonista della semifinale. La Spagna intimorisce col suo tridente, ma Bardi, portiere azzurro, rassicura: “Daremo il 110% e sono sicuro che faremo una grande prestazione. Concluderemo questo Europeo da protagonisti”.

Che sia una rivincita o meno, siamo sicuri di una cosa: sarà la perfetta cornice per un Europeo stellare che, seppur Under 21, ha raggiunto indici d'ascolto fuori da ogni aspettativa.

[foto: superscommesse.it]

Francesco Calderone

Vi consigliamo anche