0 Shares 8 Views
00:00:00
12 Dec

Zanetti esce dalla clinica: ‘Sto bene. Starò vicino all’Inter’

3 maggio 2013
8 Views

Dopo il brutto incidente al tendine d'achille subito la scorsa domenica, Javier Zanetti  ha lasciato ieri il San Matteo di Pavia e si appresta ad inziare un lungo periodo di  degenza prima della preparazione fisioterapica.

L'argentino è atteso dai giocatori, dai tifosi e da mister Stramaccioni, ammesso che si sieda ancora sulla panchina dell'Inter anche il prossimo anno: "Non è un giocatore normale, Zanetti è l'Inter. Lui è il capitano di mille record. Lotterà come ha sempre fatto per tornare a prendere la squadra per mano. Devo solo dirgli grazie per quello che ha fatto per me e per come mi ha accolto quando sono arrivato".

Zanetti, che si sposta con l'aiuto delle stampelle, confida nella qualificazione all'Europa League e parla con disinvoltura del periodo di riabilitaizone: "Dovrò stare tre settimane senza appoggiare il piede, poi altre tre con un tutore, iniziare a camminare piano piano e da lì ripartire con il lavoro di riabilitazione. Starò tanto tempo qui, poi andrò in Argentina e quando la squadra sarà pronta per il ritiro anche io sarò li a fare il mio lavoro. Starò vicino alla squadra".

Quanto al destino di Stramaccioni, è convinto che "affronterà questo finale di campionato nel migliore dei modi con i giocatori che ha a disposizione, che purtroppo sono pochi e con calma credo che il presidente, se ha parlato con lui, ha parlato tante volte di quello che sarà il futuro. Ho molto rispetto per il mister, soprattutto ho molto rispetto per la mia società, questi sono argomenti che in questo momento non riguardano me. Io posso dire che al mister siamo stati vicini dal primo giorno in cui è arrivato in prima squadra e gli saremo vicini sempre".

Piluca

Vi consigliamo anche