0 Shares 7 Views
00:00:00
11 Dec

Italia-Serbia sospesa, i video della guerriglia a Genova

13 ottobre 2010
7 Views

Doveva giocarsi, come tutte le altre gare, a partire dalle 20.45 di ieri sera ma Italia-Serbia alla fine non si è disputata per via di una serie di incidenti provocati da un gruppo folto di ultras della Serbia, in aperta e violenta contestazione contro la propria Nazionale.

La partita era stata in un primo momento sospesa in attesa che le acque si calmassero visto che sugli spalti spettatori agitati avevano iniziato a dar vita ad un carosello degno delle peggiori occasioni.

Poi si era deciso di sospendere la partita con le due squadre chiamate negli spogliatoi fino a quando, intorno alle 21.15, la Uefa non ha deciso di provare a sistemare le cose facendo scendere nuovamente in campo i nazionali.

Che però non ce l’hanno fatta e alla fine sono rientrati, di fatto annullando il match valido per le qualificazioni ad Euro 2012, a 6 minuti dall’inizio della gara.

Al termine di una guerriglia che si è protratta anche all’esterno delle stadio, sono state condotto in Questura 17 persone tra cui il principale istigatore ma le segnalazioni sarebbe decine; molti i feriti e molte le armi sequestrate agli ultrà serbi.

Ecco cosa è successo ieri sera a Genova:

Vi consigliamo anche