0 Shares 14 Views
00:00:00
18 Dec

Juventus, ‘El Rey Leòn’ arriva alla corte di Conte

Francesco Calderone - 2 luglio 2013
2 luglio 2013
14 Views

Nuovo colpo messo a segno da Marotta e dai dg bianconeri: arriva a Torino, sponda Juventus, l’attaccante Fernando Llorente. Ieri l’arrivo attorno alle 14.15 all’aereoporto con circa 500 tifosi ad attendere il giocatore. Firmato un quadriennale da 4,5 milioni a stagione. Vestirà la maglia numero 14 e sarà, forse, adoperato da Conte al fianco di Tevez.

Era un matrimonio già sancito da tempo: quest’inverno era ufficioso l’arrivo de ‘El Rey Leòn’, ma date le richieste assurde dell’Athletic Bilbao, la Juventus ha deciso di attendere fino a ieri per far firmare l’ormai svincolato giocatore spagnolo, Fernando Llorente. Anche se assurdo è proprio lui il primo colpo grosso di mercato di Marotta, perché convinto già da Gennaio. Per l’attaccante è stato stipulato un contratto quadriennale da 4,5 milioni a stagione più eventuali bonus. Giocherà con la maglia numero 14 al fianco di Tevez, anche lui arrivato da molto poco.

Llorente ha così annunciato su Twitter: “Oggi comincia una nuova tappa per me. Sono molto contentoE’ bello essere qui alla Juventus e giocare con Tevez e tutti gli altri campioni bianconeri.” Su Facebook, poi, il giocatore ha continuato dicendo: “Oggi comincia una nuova era per me alla Juventus. Sono molto contento perché è una sfida professionale. L’accoglienza che ho avuto è stata incredibile e voglio ringraziare il Presidente del Club, Andrea Agnelli, i tifosi e il club per questa grande accoglienza. FORZA JUVE!!”.

Un top player niente male: Llorente ha militato dal 2004 al 2013 nell’Athletic Bilbao, totalizzando 104 reti tra campionato e coppa, vestendo 21 volte la maglia della Spagna con la quale ha realizzato anche 7 reti. Il suo arrivo è stato molto difficile comunque. L’Athletic non voleva liberarsene a meno di 40 milioni e incuranti della volontà del giocatore, ha regalato, grazie al proprio allenatore, una stagione d’inferno all’attaccante con appena 4 presenze da titolare e pochissimi gol. Per questo Llorente spera di rifarsi, con tanto di interessi, in questa nuova avventura, magari regalando tante soddisfazioni a Conte e alla società che in lui hanno creduto fin da gennaio 2013.

[foto: juventus.com]

Francesco Calderone

Loading...

Vi consigliamo anche