0 Shares 6 Views
00:00:00
16 Dec

La nazionale di Prandelli riparte dai giovani

dgmag - 1 luglio 2010
1 luglio 2010
6 Views

E’ stato presentato questo pomeriggio alle 15 allo stadio Olimpico di Roma il nuovo commissario tecnico della nazionale di calcio italiana, Cesare Prandelli.

A lui il compito di sistemare l’Italia calcistica in vista di Euro 2014 e a lui la decisione su chi convocare e chi lasciare a casa dopo la figuraccia ai mondiali 2010.

"Cassano e Totti? Vorrei evitare di farre nomi, saranno convocati i giocatori che meritano fdi indossare la maglia azzurra, sarà una scelta meritocratica. Mi auguro di poter portare in nazionale giocatori di grandi qualità. Il rapporto con Totti straordinario ma in questo momento non sto pensando a lui", ha esordito Prandelli che ha anche parlato di Cassano e Balotelli: "Balotelli non lo conosco e non sono in grado di dare giudizi, suggerimenti che posso dare è vivere in modo sereno questo lavoro. Cassano l’ho visto sereno, maturo, l’incontro con la moglie può averlo cambiato, gli ha dato serenità".

Quanto ai prossimi convocati, il nuovo ct ha dichiarato che "giocatori di qualità non dovrebbero mai trovare problemi a coestistere anche se bisogna cercare equilibrio giusto. Per quanto riguarda il portiere, ho letto una bella dichiarazione di Buffon, mi auguro di potergli dare la fascia da capitano".

La prima prova della nuova Italia di Cesare Prandelli sarà martedì 10 agosto presso il Craven Cottage di Londra dove la Nazionale affronterà in amichevole una tra Costa d’Avorio, Egitto o l’Uruguay.

Loading...

Vi consigliamo anche