0 Shares 17 Views
00:00:00
17 Dec

Mondiali Brasile 2014: Italia Nigeria finisce 2-2, azzurri non vanno oltre il pari

LaRedazione - 19 novembre 2013
LaRedazione
19 novembre 2013
17 Views
Nazionale Italia-Nigeria 2-2 amichevole di Londra

E’ terminata sul punteggio di 2-2 la partita di Londra tra Italia e Nigeria, nel quadro delle amichevoli in vista dei prossimi Mondiali di calcio in programma in Brasile nella prossima estate.

Dopo il pareggio con la Germania, gli azzurri di Prandelli hanno impattato anche con la forte squadra africana, con le reti di Rossi in apertura e di Giaccherini nel secondo tempo, dopo che la Nigeria aveva ribaltato il risultato, abbastanza a sorpresa. La gara disputata al Craven Cottage, il campo che vede abitualmente le gesta del Fulham, può essere considerata comunque positiva per i ragazzi di Prandelli, che hanno saputo reagire allo svantaggio e hanno condotto una buona gara, che avrebbe meritato ben altro risultato.

Gli azzurri sono partiti molto forte, segnalando la voglia di fare bene e segnando già al dodicesimo minuto con Pepito Rossi, su assist di Balotelli per poi sfiorare il raddoppio con Montolivo, in una fase dominata a livello di fraseggio, soprattutto grazie ad un ottimo Thiago Motta. Poi, però, la Nigeria ha assestato un doppio colpo micidiale, con Dike, di testa, su cross di Shola Ameobi, il quale ha a sua volta segnato su traversone di Benjamin, con un tocco in spaccata.

Il pareggio è giunto in avvio di ripresa, con Balotelli lesto ad avviare l’azione con un colpo di tacco per Candreva, il quale ha a sua volta liberato Giaccherini per il tiro del 2-2. Il giocatore milanista, in questa fase è apparso realmente scatenato e ha impegnato ripetutamente la difesa nigeriana, che si è arrangiata anche con qualche scorrettezza. Tutta l’Italia, però, è sembrata in ottime condizioni, con una fitta serie di azioni che hanno messo in grande difficoltà gli avversari.

In questa fase, anche Parolo, si è dato molto da fare, colpendo un palo. Lo stesso Balotelli, però, ha mancato forse l’occasione più facile, con un maldestro tiro al volo a poco più di dieci minuti dalla fine della gara. L’ultima occasione, ha visto Cerci sprecare l’assist per SupeMario, al quale non è rimasto che tornare negli spogliatoi senza fermarsi a salutare nessuno, probabilmente ancora arrabbiato con sé stesso per il clamoroso errore di poco prima.

Una amichevole presa con la giusta dose di impegno dagli azzurri, consapevoli che da qui alla prossima estate non saranno molte le occasioni per ribaltare le gerarchie acquisite, che ha però messo ancora una volta in risalto la fragilità della difesa, che sembra ormai il vero problema sul quale dovrà adoperarsi Prandelli, in vista della kermesse mondiale. Nel frattempo, il tecnico può consolarsi con un Pepito Rossi che avanza la sua candidatura a partner di Balotelli, magari in attesa di sapere se si potrà contare su Francesco Totti.

Finisce, dunque, in parità la sfida tra Italia e Nigeria, match che ha fatto registrare alcune lacune nel reparto difensivo azzurro. Cesare Prandelli in vista dei Mondiali di Brasile 2014 andrà ai ripari, in modo da partire sereni e rilassati verso la sede del ritiro azzurro in Brasile.

Loading...

Vi consigliamo anche