0 Shares 17 Views
00:00:00
14 Dec

Mondiali Brasile 2014: ok Messico e Algeria

LaRedazione
20 novembre 2013
17 Views
Mondiali Brasile 2014 Messico e Algeria qualificate

Sono Messico e Algeria le nazionali che ieri hanno ottenuto il lasciapassare per i Mondiali di Brasile 2014 della prossima estate. Salgono così a 31 le squadre già presenti nel tabellone dei Campionati del Mondo, in attesa che vi si aggiunga anche l’ultima, la trentaduesima, che uscirà dallo spareggio tra la ‘Celeste’ sudamericana (ovvero l’Uruguay) e la Giordania.

La qualificazione dell’Algeria è arrivata dopo una partita vinta sul filo di lana con il Burkina Faso. All’andata, gli algerini avevano perso 3-2 e ci voleva una vittoria subendo meno di due gol per farcela. Così è andata. L’Algeria ha capovolto il risultato, vincendo per 1-0 e mandando in delirio lo stadio di Bilda e tutta la nazione, dove i festeggiamenti si sono protratti per tutta la notteal grido ‘One, two, three, vive l’Algerie!’

La partita è stata tesa e il gol della vittoria è arrivato solo nel finale. Algeria in festa e quotidiani nazionali che hanno celebrato l’ammissione ai Mondiali (si tratta della quarta partecipazione della sua storia calcistica) con titoli a tutta pagina. E’ la quinta nazionale africana che partecipa a Brasile 2014: le altre sono Ghana, Costa D’Avorio, Camerun e Nigeria.

Più agevole l’impresa del Messico, che affrontava nello spareggio la Nuova Zelanda. I messicani avevano infatti già stravinto l’andata a Città del Messico per 5-1 e per il ritorno al Westpac Stadium di Wellington, solo una clamorosa debacle avrebbe potuto impedire ai centro-amercani di partecipare ai Mondiali.

In effetti, il pronostico è stato rispettato. Sicuro di sè, il ct Herrera aveva addirittura deciso di lasciare a casa alcune delle sue star come Giovani do Santos e Chicarito Hernandes. Il Messico ha stravinto per 4-2, con una tripletta di Peralta e un gol di Pena, mentre i neozelandesi hanno salvato l’onore, mitigando la sconfitta con le due reti di James e Fallon. A fine partita, il ct Herrera non ha però sciolto i dubbi sul suo futuro. sarà lui a guidare la nazionale tricolore in Brasile? Per ora, il selezionatore ha fatto sapere solo che rimarrà in federazione, ma non si sa ancora con quale ruolo.

Per il Messico si tratta della quindicesima partecipazione ad un campionato mondiale e addirittura della sesta edizione consecutiva. Dal 1994 però, i messicani non riescono a superare lo scoglio degli ottavi di finale: vediamo se questa volta ce la faranno.

Si attende adesso l’Uruguay. La nazionale di Tabarez ha già vinto per 5-0 l’andata contro la Giordania: il ritorno si annuncia come una formalità per i sudamericani, che molto probabilmente andranno ad ingrossare le fila delle compagini del continente latino in questi mondiali, che vantano oltre al Brasile – in qualità di paese ospitante – anche Argentina, Colombia, Cile ed Ecuador.

Dunque, possono stare tranquilli i sostenitori di Messico e Algeria che hanno finalmente visto le proprie nazionali, ottenere il lasciapassare per i Mondiali di Brasile 2014.

Vi consigliamo anche