0 Shares 17 Views
00:00:00
13 Dec

Mondiali Brasile 2014: tutte le qualificate finora. L’Italia non è testa di serie

LaRedazione
16 ottobre 2013
17 Views

Manca solo uno step, quello di novembre, per la conclusione delle qualificazioni mondiali, e poi si conoscerà il nome di tutte e trentadue le protagoniste che parteciperanno alla rassegna iridata in Brasile nella prossima estate. Per l’Italia, dopo la gioia per la qualificazione ottenuta a settembre con due turni d’anticipo, è arrivata la mini – doccia fredda dell’esclusione dalle teste di serie.

Negli ultimi due impegni contro Danimarca e Armenia servivano almeno tre punti per entrare nell’urna principale del sorteggio, ne sono arrivati invece soltanto due e dunque nel girone eliminatorio della fase finale, potrebbe arrivare qualche brutta sorpresa (nella fattispecie Brasile, Spagna o Argentina, solo per citarne alcune). E’ la prima volta in assoluto che l’Italia non è tra le teste di serie del sorteggio del Mondiale, considerando che nel 1930 e nel 1958 gli azzurri non parteciparono, e che nel 1970 il sorteggio non prevedeva la divisione in fasce.

Per il resto, l’ultimo turno di qualificazioni europee ha regalato certezze e sorprese. Olanda, Svizzera, Germania, Italia e Belgio erano già qualificate: a loro si sono aggiunte Spagna, Inghilterra (vittoria contro la Polonia, scacciati i fantasmi del 1974 quando furono proprio i polacchi ad estromettere gli inglesi dai Mondiali), la Russia di Fabio Capello e soprattutto la Bosnia, per la prima volta alla fase finale di un campionato del mondo. Una qualificazione che ha scatenato la festa nelle principali città bosniache, che possono festeggiare per un evento di grande rilevanza sportiva a quindici anni dalla sanguinosa guerra.

Agli spareggi vanno Grecia, Ucraina, Svezia, Croazia, Francia, Portogallo, Romania e la rivelazione Islanda, altra grande sorpresa delle qualificazioni europee. Si è completato anche il quadro sudamericano, con Argentina, Colombia, Cile ed Ecuador che approdano direttamente in Brasile, mentre l’Uruguay, quarto nell’ultima edizione, dovrà passare dallo spareggio contro la Giordania. In Africa serissima ipoteca sulla qualificazione per il Ghana, che nell’andata dei play off continentali ha travolto 6-1 l’Egitto. Le ‘black stars‘ ora sono il pole position per approdare in Brasile.

Favorite in vista del ritorno anche la Costa d’Avorio (3-1 al Senegal) e la Nigeria (2-1 in trasferta in Etiopia), ancora tutto in bilico tra Burkina Faso e Algeria e tra Tunisia e Camerun. Per l’Asia già qualificate Corea del Sud, Australia, Iran e Giappone, per il Nord e Centro America già in Brasile Stati Uniti, Costa Rica ed Honduras, mentre il Messico dovrà giocarsi lo spareggio contro la rappresentante dell’Oceania, la Nuova Zelanda.

Vi consigliamo anche