0 Shares 18 Views
00:00:00
14 Dec

Mondiali Brasile: FIGC vola in Brasile per decidere ritiro degli azzurri

LaRedazione
12 settembre 2013
18 Views
mondiale brasile

Cero, questo è solo il primo passo per una nazionale che l’anno scorso ha saputo arrivare in finale all’Europeo, perdendo la finale contro la fortissima compagine spagnola. Ora è tutto da rifare, gli occhi del mondo sono nuovamente su di noi e Brasile 2014 è un appuntamento che non possiamo proprio sbagliare. Lo sa bene il C.T. Cesare Prandelli, lo sanno bene gli azzurri con Capitan Buffon in cima, lo sa bene anche la FIGC, ossia l’ente federale al quale risponde la nazionale italiana di calcio.

Ma se il campo lo lasciamo a Balotelli e compagni, quel che succede fuori è nelle mani della FIGC. Scelta della sede del ritiro azzurra compresa. Ecco perchè alcuni dirigenti sono alla ricerca del posto ideale per far soggiornare gli azzurri. Nulla è certo ovviamente, ma la scelta ad oggi, ricade su due località: Mangaratiba e Buzios. La scelta non è solo questione di infrastrutture sportive, anche gli sponsor ovviamente desiderano un posto a loro compiacente.

Il commissario tecnico Prandelli sarebbe deciso per la spiaggia di Mangaratiba, mentre la Federcalcio (e gli stessi sponsor) vedrebbero perferra Buzios come sede di Casa Azzurri. Spunta anche in extremis una terza meta, ovvero Belo Horizonte, caldeggiata dallo sponsor Fiat in quanto nei pressi c’è un grosso stabilimento dell’azienda automobilistica piemontese. Ma sinceramente, questa ci sembra l’opzione meno accreditata e Mangaratiba e Buzios rimangono in pole position tra le scelte finali.

Ciò che è certo è che gli azzurri non cascano per niente male, anzi. Entrambe le spiagge sono molto belle e seducenti. Mangaratiba offre strutture sportive di prim’ordine e gli spostamenti risultano estremamente facilitati in quanto la zona è estremamente tranquilla. L’albergo selezionato a Mangaratiba è da sempre meta di varie squadre in ritiro e qui, soggiornerebbero oltre che gli azzurri, anche le stesse famiglie dei calciatori (speriamo a loro spese).
L’unico inconveniente è che l’aeroporto più vicino è a circa 60 chilometri, ma è un aeroporto militare. Servirà quindi l’autorizzazione per usarlo e ottenerla potrebbe non risultare facile. La località di Buzios, come detto è spinta dalla Federcalcio che la vedrebbe benissimo come sede sportiva e sede operativa per gli sponsor. La città difatti, non è esattamente tranquilla, anzi. La movida qui è frenetica e a maggior ragione le distrazioni potrebbero aumentare per i nostri eroi…

Staremo a vedere. Per ora i Mondiali sono ancora lontani quindi sciarpe e trombette possono restare in soffitta ancora un po’. A noi ciò che interessa, è la partita, non dove dormiranno i nostri ragazzi!

Loading...

Vi consigliamo anche