0 Shares 14 Views
00:00:00
16 Dec

Mondiali calcio 2010: il polpo Paul è la vera star

dgmag - 9 luglio 2010
9 luglio 2010
14 Views

Mentre le due finaliste attendono di giocarsi il match della vita domenica sera, i mondiali di calcio incoronano il loro vero leader: non è la vuvuzela ma è il polpo Paul, l’animale che indovina tutti i risultati di calcio semplicemente scegliendo una teca posta in fondo al suo acquario.

Paul è chiamato adesso a scegliere le vincenti di Germania-Uruguay e Olanda-Spagna sempre con lo stesso metodo mentre sono in molti a volere la sua fine: i tedeschi dicono che porta male e propongono ricette di vario tipo per cucinarlo e la stessa cosa fanno gli argentini.

Un’azienda argentina ha deciso invece di sfruttare la notorietà del polpo dell’acquario di Oberhausen con un gioco semplice e divertente in cui si scrive una domanda, si aggiungono le due risposte possibili e a quel punto si interroga Paul. La figura di un polpo con una cappello verde e la bandiera della Germania si muove a destra e a sinistra fino a quando non sceglie dove posarsi e offre il suo responso. L’ironia del gioco lascia spazio anche alla rabbia dei dei tifosi argentini contro il polpo tedesco per cui chi vuole vendicarsi per il 4-0 rimediato contro la Germani può sfogarsi prendendo a pugni il polpo Paul.

A difendere il polpo gli animalisti e gli spagnoli con questi ultimi che propongono di portalo in Spagna complice anche la "preoccupazione" del premier Zapatero per le sorti del cefalopode.

Un biologo peruviano, Alfredo Salazar, sostiene che "Paul sia influenzato dai suoi allevatori e nello stesso acquario dove si trova" in quanto "attirato da un tipo di cibo particolare" ad entrare in una vaschetta piuttosto che in un’altra.

Una cosa comunque è certa: che si tratti di trovata pubblicitaria o di chissà che altra diavoleria la vera star di questi mondiali è il polpo Paul che, quando finirà davvero in padella, entrerà quasi nel mito…

Loading...

Vi consigliamo anche