0 Shares 6 Views 1 Comments
00:00:00
10 Dec

Mondiali calcio 2010: la vuvuzela fa arrabbiare tutti e la BBC la vieta

15 giugno 2010
6 Views 1

La vuvuzela è certamente l’elemento distintivo dei mondiali di calcio 2010 che si stanno disputando in Sudafrica.

Gli spettatori non ne possono più di sentire suonare le famigerate trombette e si augurano che qualcuno inventi un sistema per dare lo stesso fastidio agli africani che considerano questo modo di fare il tifo una loro tradizione.

Dal canto suo, la Fifa non le vieta e anzi fa leva proprio sul lato folk della questione ricordando che "Paese che vai, usanza che trovi" e dunque invitando a non polemizzare.

Ma dall’Inghilterra arriva la prima contromisura: la BBC sta pensando di spegnere l’audio delle vuvuzelas tramite un apposito tasto dopo che centinaia di migliaia di spettatori si sono lamentati perchè non riescono a seguire come si dovrebbe i match dei mondiali di calcio 2010.

A lamentarsi sono stati anche i giocatori delle varie nazionali di calcio: Cristiano Ronaldo e Leo Messi hanno dichiarato che concentrarsi e parlare sul campo, a causa delle vuvuzelas, è assolutamente impossibile mentre Patrice Evra ha accusato le trombette di non consentire ai giocatori neanche il riposo diurno.

E’ nato anche un sito internet, antivuvuzelafilter.com che consente di scaricare un file che inverte le onde del vuvuzelas annullandole grazie alla cosidetta cancellazione di fase.

Un recente sondaggio ha rilevato che il suono emesso da una vuvuzela è pari a 127 decibel, più forte dunque di un tamburo che produce un suono pari a 122 decibel o al fischio di un arbitro che invece produce un suono pari a 121,8 decibel.

Vi consigliamo anche