0 Shares 10 Views
00:00:00
12 Dec

Partite Serie A oggi e domani, calendario e pronostici

24 aprile 2012
10 Views

Tra oggi 24 aprile e domani 25 aprile 2012 si recupera la 33esima giornata del campionato di serie A che era saltata due domeniche fa per via della morte prematura di Piermario Morosini durante la partita tra Pescara e Livorno in serie B. Molte le squadre che sperano che il turno infrasettimanale aiuti la loro posizione in classifica sia nelle zone alte che nelle zone basse.

Oggi alle 18.30 si giocano Atalanta-Chievo e Cagliari-Catania mentre domani si inizia alle 12.30 con Novara-Lazio e si continua alle 15 con Lecce-Napoli, Palermo-Parma, Roma-Fiorentina, Siena-Bologna e Udinese-Inter per arrivare alle 18 quando in contemporanea giocheranno Cesena-Juventus e Milan-Genoa.

Per quel che riguarda le partite di oggi, una certa attenzione va a Cagliari-Catania dal momento che i sardi non sono propriamente in una buona situazione in classifica e la partita di stasera contro un Catania in ottima forma e lanciatissimo potrebbe essere davvero un problema per la squadra di Ficcadenti che deve fare i conti con il Lecce, a soli 3 punti di distanza in zona retrocessione.

Domani da tenere sotto controllo il Napoli che gioca a Lecce contro una squadra motivata che non vuole perdere terreno in classifica e anzi vuole rilanciarsi escludendosi dalla zona retrocessione e la gara tra Roma e Fiorentina, due delle formazioni che più stanno facendo parlare in questa stagione.

Alle 18 occhi puntati sulle due gare di Milan e Juventus che si giocano lo scudetto, o buona parte di esso, proprio durante il turno infrasettimanale e arrivando alla gara con due stati d'animo opposti: il Milan dopo il pareggio di sabato necessita di vincere per evitare di perdere il passo di una Juventus che sta correndo verso lo scudetto e che, calendario alla mano, ha in teoria una serie di partite abbastanza semplici.

Difficile fare pronostici arrivati a questo punto della stagione perchè se è vero che alcune gare sono più semplici di altre in realtà si tratta di una semplicità solo apparente e sulla carta dal momento che, tranne per le squadre in posizione media in classifica, tutte hanno ancora da dire qualcosa: sia le squadre in alto che quelle in basso sono infatti molto ravvicinate a livello di punti e una partita potrebbe fare la differenza tanto per la lotta alla salvezza quanto per quel che quel che riguarda lo scudetto e l'accesso alle Coppe.

Vi consigliamo anche