0 Shares 15 Views
00:00:00
12 Dec

Qualificazioni mondiali 2014: Italia-Armenia 2-2 grazie a Florenzi e Balotelli

LaRedazione
16 ottobre 2013
15 Views
Qualificazioni mondiali 2014: Italia-Armenia 2-2 grazie a Florenzi e Balotelli

D’accordo che l’Italia aveva già la certezza matematica di essere qualificata per la fase finale dei mondiali 2014 (che si disputeranno in Brasile il prossimo giugno) e quindi gli azzurri non hanno giocato a ritmi elevatissimi, ma contro l’Armenia era comunque lecito aspettarsi qualcosa di più di un pareggio.

Prandelli decide di fare un po’ di turnover: Buffon rimane in panchina per lasciare spazio a Marchetti, mentre in attacco viene data fiducia a Osvaldo che prende così il posto di Balotelli, ma già subito dopo il fischio d’inizio si intuisce chiaramente che non tutti gli azzurri sono in giornata di grazia. Un grossolano errore del cagliaritano Astori ha infatti consentito a Movsisyan di presentarsi completamente solo davanti a Marchetti, che in qualche modo è riuscito a difendere la propria porta.

Ma poco dopo, in seguito ad uno sbaglio di Aquilani, sarà proprio Movsisyan a castigare gli azzurri e a regalare all’Armenia un inaspettato vantaggio. A quel punto, Prandelli carica i suoi e li spinge a buttarsi in avanti: Lorenzo Insigne sale in cattedra colpendo prima il palo e poi mangiandosi un gol praticamente già fatto, mentre Osvaldo si rivela poco concreto sotto porta e piuttosto restìo a passare la palla ai suoi compagni, con Aquilani che in un’occasione lo manda quasi a quel paese.

Ma il pareggio è comunque dietro l’angolo: ci pensa il romanista Florenzi a ristabilire la parità, dopodiché non succede molto altro nella prima frazione di gioco che termina 1 a 1. Nella ripresa, Prandelli sostituisce Florenzi con Candreva e fa entrare in campo anche Balotelli, ma è l’Armenia a passare nuovamente in vantaggio grazie a uno svarione di Marchetti che consente a Mikhitaryan di buttare il pallone in rete. Per fortuna c’è SuperMario a sistemare le cose e nel giro di 6 minuti l’Italia si rifa sotto: stupendo l’assist di Pirlo con il quale Balotelli riesce a lasciare il segno anche stasera. La stella del Milan vuole strafare e condurre l’Italia alla vittoria, ma l’appuntamento con la seconda marcatura della serata è solamente sfiorato.

Finisce dunque 2 a 2 tra Italia e Armenia: i ragazzi di Prandelli mettono in cassaforte l’imbattibilità nel girone, ma ora bisognerà attendere fino a domani mattina per capire se gli azzurri rientreranno tra le teste di serie, ossia quelle squadre che faranno parte della prima fascia al sorteggio della fase a gironi. In caso di vittoria, l’Italia si sarebbe così garantita un posto al sole e avrebbe quindi avuto più possibilità di capitare con squadre più abbordabili. Ovviamente non tutto, però, è perduto: dipende da cosa accadrà nelle partite che si disputeranno nel girone sudamericano.

Vi consigliamo anche