0 Shares 14 Views
00:00:00
15 Dec

Serie A, 16^ giornata: finisce in parità il posticipo tra Milan e Roma

LaRedazione - 17 dicembre 2013
LaRedazione
17 dicembre 2013
14 Views
Serie A, 16^ giornata: finisce in parità il posticipo tra Milan e Roma

L’atteso posticipo della sedicesima giornata del Campionato di Serie A, Milan – Roma, è terminato con uno spettacolare pareggio per 2-2.

Un risultato giusto per quello che si è vestito durante i 90 minuti, durante i quali si sono alternati periodi di predominio rossonero ad altri giallorosso. In classifica il Milan sale a quota 19 punti agganciando Parma e Cagliari. Un punto che nella sostanza serve a poco dato che la zona Champions League è lontana ben 16 punti mentre l’Europa League potrebbe essere ancora alla portata visto che la quinta della classifica ed ossia l’Inter si trova a 9 lunghezze.

Per la Roma un punto teoricamente positivo, in ragione del fatto di essere stato ottenuto su un campo storicamente ostico per i colori giallorossi. Tuttavia nella sostanza si può senza dubbio parlare di due punti persi soprattutto se si considera che la squadra si è trovata per ben due volte in vantaggio non riuscendo a gestirlo al meglio.

Inoltre, la Roma vede allungarsi a 5 i punti di distacco dalla Juventus che sta di fatto, mettendo in atto la prima vera fuga scudetto. Se invece, il discorso è rivolto in chiave qualificazione Champions, è chiaro che il punto ottenuto a Milano è di gran lunga positivo. Insomma, è il classico discorso del bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto.

Passando alla cronaca del match, parte molto meglio la Roma che con una migliore organizzazione di gioco riesce a spostare meglio la palla, rendendo vano il tentativo di pressing alto dei giocatori milanisti. Al 13’ primo errore difensivo del Milan che puntualmente viene punito. La linea difensiva non è schierata in maniera perfetta e Strootman con un preciso assist riesce a imbeccare Mattia Destro che non deve far altro che spingere la palla alle spalle dell’incolpevole Abbiati.

Per l’attaccante romanista è il secondo centro consecutivo, dando così ragione alla scelta di Garcia che lo ha preferito al rientrante Totti. Ti aspetti la reazione del Milan ed invece è soprattutto la Roma a rendersi pericolosa con una serie di contropiede potenzialmente molto ficcanti ma che invece non vengono sfruttati al meglio.

Il Milan riesce ad essere pericoloso soprattutto grazie alle giocate dei singoli e nelle situazioni di palla da fermo. Al 30’, infatti, sugli sviluppi di un calcio d’angolo il Milan trova il pareggio con Muntari che prolunga di testa sul secondo palo permettendo a Zapata di battere De Sanctis.

Di colpo il ritmo si alza soprattutto per le accelerazioni della Roma che sfiora in un paio di situazioni il possibile nuovo vantaggio. Nella ripresa il match è molto equilibrato con due squadre molto attente a non scoprirsi. A sparigliare le carte in tavola è l’intervento scomposto in area rossonera del portiere Gabriel subentrato all’acciaccato Abbiati che abbatte Gervinho. Rigore per la Roma che Strootman al 51’ trasforma senza problemi.

La reazione del Milan è piuttosto confusionaria ma dettata da grandissimo cuore con il pareggio che arriva al 77’ con Muntari che con un potente piattone di destro batte De Sanctis.

Nel finale occasione sia per il Milan con Balotelli che per la Roma con Gervinho per agguantare i tre punti.

Finisce 2-2 il posticipo della sedicesima giornata del Campionato di Serie A tra Milan e Roma, partita dal risultato meritato per entrambe le formazioni.

Loading...

Vi consigliamo anche