0 Shares 12 Views
00:00:00
18 Dec

Serie A, 5a giornata: l’Inter di Mazzarri piega la Fiorentina e aggancia Juve e Napoli

LaRedazione - 27 settembre 2013
LaRedazione
27 settembre 2013
12 Views
FC Internazionale Milano v ACF Fiorentina - Serie A

Mazzarri è stato definito recentemente il vero top player di una campagna acquisti nerazzurra che non ha visto arrivare nessun nome altisonante, e a guardare i risultati ottenuti fin qui dall’Inter la definizione sembra azzeccata. La vittoria ottenuta ieri sera contro la Fiorentina permette all’Inter di raggiungere Napoli e Juventus alla seconda posizione della classifica, ma soprattutto restituisce al calcio italiano una squadra grintosa e solida, capace in soli trenta minuti di ribaltare lo svantaggio.

La partita fra Inter e Fiorentina ha posto di fronte due squadre che cercano sempre di imporre la propria idea di gioco, per quanto per buona parte dell’incontro si è intravista una maggiore qualità da parte dei viola. Montella ha di nuovo dovuto rinunciare al lungodegente Gomez, costruendo una squadra con il solo Rossi di punta, sostenuto da Joaquin e da una buon numero di centrocampisti dai piedi buoni. Dall’altra parte Mazzarri ha tenuto in panchina Milito tutta la partita (non ritenendolo ancora pronto per un big match), scegliendo ancora il modulo a una sola punta, Palacio, supportata da Alvarez.

Dopo un primo tempo conclusosi sullo 0 a 0, in cui Handanovic è stato protagonista di almeno un paio di belle parate, la ripresa ha regalato le emozioni migliori, con la Fiorentina che è passata in vantaggio al 60’ grazie alla realizzazione di un rigore da parte di Rossi, dopo un fallo commesso in area da Juan Jesus. Il vantaggio viola ha dato una scossa ai nerazzurri, che da quel momento hanno cominciato a spingere in modo deciso, complice anche l’uscita dal campo di Rossi, che ha costretto la Fiorentina ad arretrare il proprio baricentro. I gol del pareggio e della vittoria sono arrivati al 72’ e al 83’, grazie a una bella girata in area di Cambiasso e a una grande invenzione di Jonathan, vera e propria rivelazione di questo inizio di stagione nerazzurra.

La serata di festa è stata parzialmente rovinata da Guarin, che al 67’ è stato sostituito da Mazzarri e, subissato dai fischi, ha rivolto un gesto polemico al pubblico. Il centrocampista portoghese, autore di una prova incolore, a fine partita ha poi chiesto scusa ai tifosi dell’Inter, ammettendo di aver disputato una brutta partita e spiegando che il suo gesto voleva essere un’esortazione a incitare una squadra ancora giovane e in cerca di una sua identità.

Loading...

Vi consigliamo anche