0 Shares 14 Views
00:00:00
15 Dec

Spagna-Italia finale euro 2012: curiosità, quote scommesse e pronostici

dgmag - 1 luglio 2012
1 luglio 2012
14 Views

E' finita l'attesa: stasera l'Italia si gioca la finale di Euro 2012 contro la Spagna, grande favorita della vigilia ma che giovedì scorso ha mostrato un gioco meno convincente del solito.

Una finale che nessuno o quasi si aspettava fosse possibile e che oggi ricorda da vicino il Mondiale del 2006: la situazione del calcio era più o meno la stessa del 2012 con Calciopoli in pieno svolgimento e tutta una serie di giocatori e società chiamati a testimoniare o coinvolti a vario titolo nelle indagini esattamente come oggi che invece si parla di Scommessopoli.

Poi ci sono le curiosità che sono tutte da leggere con ironia e il sorriso sulle labbra: l'anagramma di Balotelli, per esempio, è Altobelli, indimenticato protagonista del calcio italiano e dei Mondiali del 1982.

Per quel che riguarda le formazioni Prandelli dovrebbe confermare la stessa schierata contro la Germania e l'unico dubbio è tra Balzaretti e Abate ma pare proprio che quest'ultimo sia favorito sul palermitano nonostante l'ottima prestazione contro i tedeschi.

De Bosque modifica un pochino l'assetto della sua Spagna mandando in campo dal primo minuto Torres, grande assente nella semifinale contro il Portogallo.

Intanto le quote scommesse dicono Spagna anche se vanno via via riducendosi: la Spagna è quota 1.60, l'Italia 2.50 per cui ormai le scommesse se, se si vuole vincere qualcosa, sono riservate a chi vuole puntare parecchio sui risulati secchi o sui marcatori.

In realtà la partita è tutta aperta perchè se è vero che la Spagna ha dalla sua giocatori abituati a vincere e veri e propri panzer senza alcun problema a segnare, è altrettanto vero che oggi l'Italia di Prandelli ha dalla sua l'entusiasmo di chi non pensava di arrivare dove è arrivato e un giocatore, Mario Balotelli, assolutamente galvanizzato dopo l'impresa contro la Germania.

Partita tutta da vedere, sperando che il sogno del 2006 si ripeta e che l'Italia riesca a portare a casa quell'Europeo che manca dal 1968.

Loading...

Vi consigliamo anche