0 Shares 18 Views
00:00:00
17 Dec

Testata di Zidane a Materazzi: le nuove rivelazioni dell’arbitro

LaRedazione - 29 novembre 2013
LaRedazione
29 novembre 2013
18 Views
Testata di Zidane a Materazzi: le nuove rivelazioni dell'arbitro

Ad oltre sette anni di distanza, continuano a susseguirsi polemiche e nuove rivelazioni riguardo il caso della testata di Zinedine Zidane a Marco Materazzi nella finale del campionato Mondiale di calcio del 2006.

E’ l’arbitro Horacio Helizondo, che diresse il match che vide gli azzurri conquistare quello che finora è l’ultimo titolo mondiale della loro storia, a spiegare ancora una volta la dinamica dei fatti: una ricostruzione che non si discosta però da quanto dichiarato da Helizondo anche in occasioni precedenti, e che in pratica attesta quanto accaduto nella finalissima di Berlino come il primo caso in assoluto di moviola in campo nella storia del calcio.

Helizondo infatti ha ammesso di non aver visto come Zidane nel corso dei tempi supplementari della sfida per il titolo tra Italia e Francia, avesse rifilato la potente testata poi rimasta sostanzialmente nella storia del calcio al difensore azzurro. Che l’arbitro non si fosse accorto di cosa fosse precisamente accaduto se ne erano resi conto anche gli spettatori in mondovisione, considerando che l’episodio è avvenuto a palla lontana, e che l’arbitro si era logicamente spostato per seguire lo svolgimento dell’azione.

A venire in soccorso del direttore di gara è stato però il quarto uomo, che da bordo campo aveva visto scagliarsi Zidane contro Materazzi. Un ruolo decisivo nella decisione del rosso diretto al fuoriclasse francese, lo hanno però giocato i numerosi monitor a bordo campo, che nel replay, mentre l’arbitro decideva il da farsi, stavano già mostrando l’esatta dinamica dell’accaduto, con Zidane a testa bassa che si avventava contro il petto di Materazzi, atterrandolo.

Da lì è stato tutto più facile, anche se lo stesso Zidane ed il tecnico francese Domenech protestarono molto, accusando Helizondo di non aver visto cosa fosse accaduto, e di aver fatto uso (non previsto dal regolamento) della moviola per prendere la decisione. Tecnicamente, Helizondo riferì di aver ricevuto dal quarto uomo la conferma della testata di Zidane a Materazzi, e dunque nel referto tutto fu riportato senza violazioni al regolamento arbitrale.

Helizondo nell’intervista rilasciata a ‘The Blizzard’ spiega infatti che a toglierlo dall’impaccio fu la comunicazione via auricolare del quarto uomo Medina Cantalejo, che disse esplicitamente di aver visto la testata: ad ogni modo l’arbitro volle attardarsi anche col guardalinee, per far vedere che la decisione era stata presa in accordo con tutta la terna arbitrale: anche se al momento non si rese conto pienamente dell’importanza dell’episodio, Helizono affermò di voler mostrare come una decisione così importante non fosse stata presa a cuor leggero: ma l’aiuto delle immagini fu sicuramente fondamentale.

Dunque, a distanza di anni, si continua ancora a parlare della testata di Zidane a Materazzi e delle nuove rivelazioni dell’arbitro Horacio Helizondo durante la finalissima del Campionato Mondiale di calcio del 2006 disputata a Berlino.

Loading...

Vi consigliamo anche