0 Shares 11 Views
00:00:00
16 Dec

Thohir, Moratti, Inter: troppo clamore per un affare ancora da decifrare

LaRedazione - 26 luglio 2013
LaRedazione
26 luglio 2013
11 Views

Non più solo la Roma: presto la serie A avrà un’altra squadra di proprietà straniera. Si tratta dell’Inter, che Moratti sta per consegnare al tycoon indonesiano Erick Thohir. Un affare dai contorni ancora poco chiari dove i dubbi sono tanti e l’amarezza di molti tifosi cresce. L’imprenditore straniero è già arrivato a Milano e proprio oggi ha incontrato il Presidente del club nerazzurro, che ha definito l’incontro come una semplice chiacchierata. Il tema, in realtà, è stato solo uno e ben preciso, ossia il passaggio di proprietà della squadra. Presto i due si rincontreranno per formalizzare l’accordo della cessione del club nerazzurro e lo faranno presso un illustre studio notarile.

Il mistero continua ad aleggiare su questa storia, ma secondo le ultime indiscrezioni Thorir rileverà il 75% delle quote societarie nerazzurre e investirà un capitale di circa 350 milioni di euro. Insieme a lui a Milano è arrivato anche il suo socio americano, Jason Levien, anche lui futuro membro del Cda. L’imprenditore indonesiano, dunque, diventerà l’azionista di maggioranza dell’Inter, ma per l’ufficialità bisognerà probabilmente attendere settembre. La campagna acquisti estiva, infatti, continuerà ancora sotto la guida di Moratti, che la farà contando solo sulle proprie finanze.

Come era prevedibile, questa mattina dopo l’incontro con Thorir, Moratti non ha voluto rilasciare dichiarazioni ai giornalisti che lo attendevano numerosi all’esterno dell’hotel dove è avvenuto l’incontro. Solo un “no comment” prima di montare in sella al suo scooter e andarsene, lasciando tutti sempre più perplessi circa questa mossa societaria. Non ha detto molto di più Thorir, che non ha voluto rivelare i dettagli della trattativa per rispetto della famiglia Moratti. Il magnate ha però assicurato che non intende rilevare l’80% della società e soprattutto che non intende portare con sé dirigenti esterni, meno che mai Leonardo.

Il tycoon comunque lascerà Milano domani dunque l’operazione non si concluderà in questi giorni come si pensava all’inizio; certo è che la stagione per l’Inter si apre con un nodo da sciogliere, quello del misterioso indonesiano Thorir, che a quanto pare sembra destinato a cambiare le sorti della società nerazzurra.

Loading...

Vi consigliamo anche