2 Shares 21 Views
00:00:00
11 Dec

50 sfumature di grigio: sarà Scott Eastwood, figlio di Clint, il protagonista?

LaRedazione
21 ottobre 2013
2 Shares 21 Views
50 sfumature di grigio: sarà Scott Eastwood, figlio di Clint, il protagonista?

Dopo il forfait dato da Charlie Hunnam alla produzione di 50 sfumature di Grigio tratto dall’omonimo best seller, sono stati fatti i nomi di tantissimi altri possibili interpreti che avrebbero potuto ricoprire il ruolo del famoso miliardario, fascinoso e vizioso. L’ultimo, in ordine di apparizione, sembra essere quello di Scott Eastwood, figlio del famosissimo Clint.

A fare buona compagnia nella short list della Universal – casa produttrice della trasposizione cinematografica – al figlio del mitico pistolero dagli occhi di ghiaccio, nonché premio Oscar fra gli altri per la regia di Million Dollar Baby, anche Theo James, Francois Arnaud, i nomi della prima ora Alexander Skarsgard e Jamie Dornan, ma anche Christian Cooke.

L’Universal conta di comunicare il nome del nuovo protagonista entro dieci giorni al massimo anche perchè le riprese erano state in un primo momento fissate per l’inizio di Novembre ma l’addio di Hunnam per impegni professionali già presi in precedenza sembra aver rallentato la tabella di marcia. Fra le motivazioni che farebbero oscillare l’ago della bilancia verso Eastwood ci sarebbe – oltre alla sua avvenenza – anche il fatto che si tratti di un volto giovane e poco conosciuto al grande pubblico che, quindi, non potrebbe identificarlo con una serie precedente.

Questo perchè sembra che, se il primo film avrà successo, l’Universal conta di procedere alla trasposizione cinematografica anche degli altri due romanzi della trilogia. In seconda battuta, un attore poco conosciuto non potrebbe avere pretese di compensi troppo alti… un’ottima notizia se si vogliono mantenere bassi i costi di produzione.

Ma chi è il ventisettenne figlio di uno dei più celebri attori holliwoodiani? E’ noto soprattutto per aver preso parte a due pellicole dirette dal padre, Gran Torino e Invictus, ma lungi dall’essere il classico figlio di papà che sfrutta la celebrità del celebre genitore, si è fatto le ossa partecipando alla famosa serie della rete televisiva NBC dal titolo Chicago Fire. Attualmente sta girando un film sulla Seconda Guerra Mondiale accanto a Shia LaBeouf e Brad Pitt (il titolo provvisorio è Fury per la regia di David Ayer) in uscita la prossima estate.

A conferma della possibile partecipazione di Scott alle riprese di 50 sfumature di grigio un tweet che avrebbe postato qualche giorno fa nel quale chiedeva a tutti i suoi fans di esprimere un parere sul romanzo.

Cosa ne penserà papà Clint?

Vi consigliamo anche