29 Shares 15 Views
00:00:00
16 Dec

50 sfumature di grigio: scelti gli attori protagonisti del film

LaRedazione - 3 settembre 2013
LaRedazione
3 settembre 2013
29 Shares 15 Views

Nonostante sia stato annunciato già da tempo che la versione cinematografica del celebre libro 50 sfumature di grigio arriverà nelle sale il prossimo agosto, ha stupito molti addetti del settore il fatto che si sia già giunti alla scelta dei due protagonisti. A svelarlo è stata la stessa autrice, ovvero E. L. James, che ha posto fine a tutte le supposizioni alternatesi negli ultimi giorni, facendo il nome di Dakota Johnson e Charlie Hunnam, che saranno rispettivamente Anastasia Steele e Christian Grey.

Come spesso accade ormai, gli annunci, tra sport, cinema e televisione, vengono effettuati tramite il celebre social network Twitter, e la James non ha fatto differenza. Scrivendo dal suo profilo ufficiale ha prima di tutto chiesto a tutti di tener saldi i propri capelli, per poi dichiarare che i due attori avevano accettato la proposta d’entrare a far parte, come protagonisti, del cast di 50 sfumature di grigio. La bella studentessa dall’aspetto e dal comportamento verginale e l’intrigante miliardario dalle numerose perversioni hanno finalmente trovato un volto che non sia solo quello prodotto dalla fantasia del milioni di lettori che hanno sfogliato i libri della saga.

A dirigere il film sarà Sam Taylor Johnson, in passato apprezzata alla regia di Nowhere Boy. Così come la regista non può vantare alle proprie spalle un numero notevole di film, anche i protagonisti scelti non possono di certo dirsi già degli attori acclamati di Hollywood. Il discorso in realtà vale soprattutto per Dakota Johnson, alla sua prima vera prova d’attrice, affrontando un ruolo complesso, dopo essersi già mostrata in Beastly e The Social Network. La giovane Dakota però porta sulle spalle un cognome importante, ovvero quello di Don Johnson, suo padre, mentre sua madre è nientemeno che Melanie Griffith (senza contare che è nipote di Tippi Hedren). Quando si dice una predestinata. Negli ultimi anni invece Charlie Hunnam non si è fermato un minuto, proseguendo la sua scalata verso il successo. A farlo conoscere al grande pubblico è stata la serie Sons of Anarchy, che lo ha consacrato consentendogli d’essere scelto da Guillermo del Toro per il suo inno alla fantascienza robotica tipicamente nipponica, ovvero Pacific Rim, dove ancora una volta interpreta un giovane irruente pronto a prendere a pugni il mondo. Il suo ruolo di Christian è di certo differente da tutto ciò che Hunnam ha mai portato sullo schermo, piccolo o grande, ma di certo ha mostrato le capacità necessarie per l’impresa.

Loading...

Vi consigliamo anche