0 Shares 14 Views
00:00:00
16 Dec

A-Team, trailer e recensione

dgmag - 17 giugno 2010
17 giugno 2010
14 Views

L’A-Team è stata una delle serie televisive più popolari e fortunate degli anni ottanta. Creato da Stephen J. Cannell e Frank Lupo, il telefilm narrava le vicende di quattro veterani del Vietnam che, condannati da un tribunale militare per un crimine che non hanno commesso, si
nascondono in clandestinità e diventano dei soldati di ventura.

Condotti da un masticasigaro, il colonnello John Hannibal Smith, interpretato da George Peppard, i quattro agivano per il bene comune mentre cercavano di ristabilire la loro reputazione. La serie ha ottenuto un seguito entusiasta di fan e per questo è stato deciso di creare una versione cinematografica che riportasse in auge la storia.

A-Team segue le avventure di un gruppo straordinario di ex soldati delle Forze speciali, che sono stati incastrati per un crimine che non hanno commesso. Dopo essere andati in clandestinità, utilizzano le doti uniche che possiedono per cercare di ristabilire la loro reputazione e trovare il vero colpevole.

Liam Neeson, Bradley Cooper, il marzialista Quinton Rampage Jackson e la rivelazione di District 9 Sharlto Copley formano l’A-Team ovvero Hannibal, H.M. Murdock, P.E. Baracus e Sberla; la pellicola vede coinvolti anche Jessica Biel e Patrick Wilson.

Rispetto alla serie originale, la trasposizione cinematografica dell’A-Team presenta esagerazioni più vistose, un ricorso massiccio alla violenza ma nel complesso talmente tanta azione da non annoiare davvero; in più il ricorso all’ironia come arma dissacratoria e necessaria per raccontare la storia diventa l’arma in pià di questa pellicola che alla fine manda in video dei cammei con protagonisti i vecchi attori della serie.

Il trailer di A-Team:

Loading...

Vi consigliamo anche