0 Shares 7 Views
00:00:00
16 Dec

An Education, recensione

dgmag - 2 febbraio 2010
2 febbraio 2010
7 Views

Arriva nei cinema venerdì 5 febbraio An Education, con sceneggiatura di Nick Hornby.

E’ il 1961 e la sedicenne Jenny (Carey Mulligan) è una bella e diligente studentessa che in bilico, tra le sue insicurezze, chiusa nella sua cameretta di Twickenham ad intonare le canzoni di Juliette Greco, sogna una vita eccitante.

Soffocata dalla noia della sua esistenza da adolescente, Jenny è impaziente di crescere. Nel frattempo, negli studi compie il suo dovere eccellendo in tutte le materie, eccetto in Latino, carenza questa che il padre crede possa costarle il tanto desiderato posto all’università di Oxford.

In un giorno di pioggia, la sua vita tranquilla è sconvolta dall’arrivo di un insolito corteggiatore, il trentenne David (Peter Sarsgaard). Socievole e divertente, David riesce a conquistare Jenny, distogliendola persino dalle attenzioni del suo compagno di scuola, il giovane e timido Graham (Matthew Beard).

Oltre ad aver conquistato Jenny, David riesce a farsi ben volere anche dai genitori di lei, i conservatori Jack (Alfred Molina) and Marjorie (Cara Seymour). In breve tempo David introduce Jenny alla bella vita, tra concerti di musica classica e serate mondane, in compagnia del suo attraente amico e socio in affari Danny (Dominic Cooper) e della sua compagna Helen (Rosamund Pike), donna bellissima ma essenzialmente vuota.

In questo modo David stravolge l’esistenza di Jenny, abituata ad un’educazione piuttosto tradizionale, distogliendola dalla sua vita fatta di studio per condurla ad aste d’arte e in locali alla moda. Con il pretesto di presentarla allo scrittore Clive Staples Lewis, David organizza una gita ad Oxford con Danny ed Helen. Poco dopo, con furbizia e adulazione convince i genitori di lei a darle il permesso per un breve viaggio a Parigi in occasione del suo diciassettesimo compleanno, suggerendo che sarà sua “zia” Helen a farle da accompagnatrice.

Ma Jack e Marjorie non sanno che Jenny ha ormai deciso dove e quando concedersi ad un uomo per la sua prima volta. Parigi era tutto ciò che Jenny avesse immaginato, il sesso con David un po’ meno. Una volta ritornata a Twickenham, le amiche di scuola restano sbalordite dalle sue novità, mentre la direttrice (Emma Thompson) è scandalizzata, così come la sua insegnante di Inglese Miss Stubbs (Olivia Williams) è profondamente arrabbiata per il fatto che la sua migliore studentessa sia determinata a buttar via le sue doti e la certezza di un’educazione migliore.

Proprio quando per i suoi genitori sembra realizzarsi il sogno di una vita, cioè di vedere la propria brillante figlia raggiungere Oxford, Jenny è tentata di lasciar perdere tutto per dedicarsi ad un nuovo stile di vita. Ma l’amicizia di David per Jenny sarà un bene o un male?

E’ una pellicola, quella di Lone Scherfig, che racconta un periodo della storia britannica conosciuto solo nei suoi aspetti generali. Il punto di partenza sono le memorie della giornalista Lynn Barber, raccolte dal celebre scrittore Nick Hornby, che di An Education è anche sceneggiatore.

Loading...

Vi consigliamo anche