0 Shares 11 Views
00:00:00
14 Dec

Avatar: i nuovi capitoli girati in Nuova Zelanda

LaRedazione
16 dicembre 2013
11 Views
avatar nuovi capitoli in nuova zelanda

La storia raccontata in Avatar, il capolavoro di fantascienza che ha ottenuto incassi stellari, i maggiori in tutta la storia del cinema, non è finita. Per gli appassionati di questo film cult arrivano buone notizie: il regista James Cameron girerà altri tre episodi in nuova Zelanda.

Lo ha annunciato lo stesso regista oggi a Wellington, con il produttore Jon Landau e il primo ministro neozelandese John Key. Proprio il primo ministro ha accolto con gioia l’idea di poter ospitare nel proprio paese il cast di Avatar, perché significa che la cinematografia neozelandese ne ricaverà lustro e vigore. Come per il film del 2009, anche i futuri capitoli della saga saranno prodotti da Lightstorm Entertainment e dalla Twentieth Century Fox.

Questa grande e non troppo velata metafora dei nostri tempi ricomincerà così dal punto in cui si era conclusa. La maggior parte delle scene del primo episodio, infatti, sono state girate proprio in Nuova Zelanda. La scelta del luogo non è casuale: il noto regista, famoso anche per aver diretto Titanic, altro film campione d’incassi, ha scelto questo paese per poter utilizzare la natura che lo caratterizza.

Con i suoi paesaggi da favola, uniti a una buona dose di agevolazioni fiscali, particolare da non sottovalutare, la Nuova Zelanda è praticamente il paese perfetto per girare i sequel di Avatar.

La produzione del film si avvarrà di un accordo con il governo neozelandese e potrà così ottenere sovvenzioni statali pari al 25% dei costi, che ammonterebbero a circa 300 milioni di dollari. In tempi di crisi come questi non è una cosa da poco. Le sceneggiature saranno opera dello stesso Cameron, poi di Shane Salerno, di Josh Friedman, Rick Jaffa e Amanda Silver.

Si inizierà a girare nel 2015 e i tre nuovi episodi verranno prodotti in successione, senza alcuna interruzione: in questo modo la produzione sarà in grado di far uscire un film all’anno, a partire da dicembre 2016, periodo in cui è prevista l’uscita di Avatar 2. A dicembre 2017 uscirà il terzo episodio della saga, mentre nel 2018 il quarto. Cameron ha inoltre intenzione di usare tecniche di produzione avanguardistiche per tornare al primo posto di tutte le classifiche cinematografiche e per entrare ancora una volta nella storia del cinema: le nuove pellicole saranno in 3D e alcune scene saranno girate a 48 fotogrammi al secondo, contro i normali 24.

Questa tecnica, usata di recente anche da Peter Jackson nella sua trilogia “Lo Hobbit”, permette di raddoppiare la velocità dei fotogrammi e di rendere dunque le scene più realistiche e naturali. In realtà, molti critici non hanno apprezzato questa tecnica innovativa, ma tutto dipende anche dal regista e da come Cameron imposterà il proprio lavoro. I fan potranno giudicarlo da soli ma solo tra tre anni. Secondo gli esperti l’attesa per i nuovi capitoli di Avatar è lunga ma il risultato la ripagherà ampiamente.

 

Loading...

Vi consigliamo anche