4 Shares 9 Views
00:00:00
14 Dec

Cinema: Kubrick voleva Terry Gilliam per il seguito de ‘Il dottor Stranamore’

LaRedazione
14 ottobre 2013
4 Shares 9 Views

Stanley Kubrick è senz’altro uno dei geni indiscussi, nonché uno degli artisti più poliedrici che la scena cinematografica mondiale possa mai essersi vantata di avere. La morte del regista ha lasciato molte cose in sospeso, basti pensare che la sceneggiatura del suo ultimo film, ‘Eyes Wide Shut’, è stata completata solo dai suoi collaboratori, così come la realizzazione ed il montaggio.

Ma molti altri progetti erano ancora in cantiere per l’autore di capolavori come ‘2001 Odissea nello Spazio’ e ‘Arancia Meccanica’. Tra di essi, c’era anche il sequel di uno dei suoi lavori più apprezzati, ‘Il Dottor Stranamore’, che regalò grande fama al suo interprete Peter Sellers. Il progetto, che doveva chiamarsi ‘Il Figlio del Dottor Stranamore’, era in realtà da tempo nel cassetto del regista, che non aveva mai avuto però modo di realizzarlo.

Un’indiscrezione trapelata negli ultimi tempi riguarderebbe poi il fatto che, data l’età avanzata, Kubrick avesse anche pensato di curare semplicemente lo script della nuova pellicola, per poi affidare la direzione del film ad un regista di suo gradimento. La scelta sarebbe caduta sul Terry Gilliam, ovvero il membro ‘americano’ dei Monty Python, il collettivo inglese capace di rivoluzionare la comicità dagli anni sessanta in poi con il loro ‘Flying Circus’. I Monty Python sono poi approdati al cinema, e dopo il loro scioglimento Terry Gilliam è il membro che ha riscosso i maggiori consensi grazie al grande schermo, con pellicole come ‘Brazil‘ e ‘L’esercito delle dodici scimmie‘ capaci di diventare veri e propri cult.

Lo stesso Terry Gilliam, ospite in questi giorni presso lo Sitges Film Festival in Spagna, ha affermato di aver saputo personalmente che Kubrick avrebbe voluto affidargli il sequel de ‘Il Dottor Stranamore’, e di sentirsi onorato di questa possibilità. Della quale però Gilliam, recentemente protagonista al Festival del Cinema di Venezia con il suo ultimo film ‘The Zero Theorem’ è venuto a conoscenza solamente dopo la morte di Kubrick.

La sceneggiatura de ‘Il Figlio del Dottor Stranamore’ non è stata in realtà mai completata da Stanley Kubrick, nonostante il progetto della storia fosse già stato definito. Nel nuovo film il Dottor Stranamore si sarebbe trovato rinchiuso all’interno di un bunker con una compagnia quasi esclusivamente femminile. Un’ambientazione capace di esaltare la comicità dell’assurdo della quale Peter Sellers era uno strepitoso interprete, ma che Terry Gilliam sa come rendere alla perfezione sul grande schermo. Chissà che come omaggio postumo al grande Kubrick, il progetto non possa essere ripreso e realizzato proprio dallo stesso Gilliam.

Vi consigliamo anche