0 Shares 12 Views
00:00:00
18 Dec

‘Diana’: a ottobre, nei cinema, Naomi Watts nei panni di Lady D

LaRedazione - 8 agosto 2013
LaRedazione
8 agosto 2013
12 Views

Sarà l’attrice britannica naturalizzata australiana Naomi Watts ad impersonare Lady D, la principessa triste – come veniva chiamata – scomparsa tragicamente assieme a Dodi Al Fayed il 31 agosto 1997 a Parigi, mentre a bordo di un auto tentava di sfuggire all’assalto dei paparazzi.Il regista Oliver Hirschbiegel (che aveva firmato altri film biografici importanti come La caduta, dedicato agli ultimi giorni di vita di Adolf Hitler) ha scelto la Watts nel luglio del 2012 per la parte e ha concepito l’opera cinematrografica in modo particolare, non facendone una vera e propria biografia, ma concentrandola solamente sugli ultimi due anni di vita di Diana. Nel 1995, lei e Carlo d’inghilterra annunciarono pubblicamente la loro separazione, dando inizio ad una fase piuttosto turbolenta delle loro vite.

Nel film c’è spazio naturalmente per un ritratto a tutto tondo della principessa, che non tralascia le tante attività benefiche di cui Diana si fece promotrice nel corso della sua vita e attraverso le quali riuscì a conquistarsi le folle ed ad essere universalmente benvoluta.
Il biopic sulla principessa più amata dagli inglesi sarà dunque una ribalta importante per Naomi Watts, apparsa nelle prime foto e nel trailer diffuso in questi giorni come completamente trasformata: la somiglianza fisica tra l’attrice anglo-australiana e la principessa è straordinaria e rasenta la perfezione.

Per prepararsi ad interpretare il ruolo al massimo delle sue possibilità, la Watts è stata seguita da un coach a lei esclusivamente dedicato per i dialoghi.Per la parte relativa all’abbigliamento della principessa inglese, l’attrice ha potuto contare sul guardaroba di Diana: anche questo dettaglio rende la pellicola molto aderente alla realtà.La quarantacinquenne Naomi Watts – che vantava già al suo attivo una nomination agli Oscar (nel 2004 per la sua interpretazione nel film 21 grammi) – sta vivendo un momento di grazia dal punto di vista professionale e nel 2013 ha ottenuto due nomination per The Impossible (regia di Juan Antonio Bayona), una agli Oscar e l’altra ai Golden Globe, in entrambi i casi come miglior attrice.
La parte di Asnat Kahn, il chirurgo pakistano con il quale Diana strinse una relazione amorosa avvolta tutt’oggi nel mistero, è stata affidata invece a Naveen Andrews. “Diana” uscirà in tutte le sale cinematografiche il 20 settembre in Inghilterra e il 17 ottobre in Italia. C’è da scommettere su un grande successo per la pellicola, anche in considerazione dell’attenzione mediatica riservata alla Casa Reale britannica negli ultimi mesi, con la nascita di George, il royal baby di Kate Middleton.

Loading...

Vi consigliamo anche