0 Shares 7 Views
00:00:00
11 Dec

Dieci inverni, Isabella Ragonese e Michele Riondino inseguono l’amore

9 dicembre 2009
7 Views

E’ l’inverno del 1999: un vaporetto attraversa la laguna di Venezia e Camilla (Isabella Ragonese), diciottenne, appena arrivata dal paese per studiare letteratura russa, nota tra la folla un ragazzo.

Anche lui porta con sé una valigia, anche lui è appena arrivato. I due iniziano a guardarsi: lei è timida, lui più sfacciato.

Silvestro (Michele Riondino) ha la stessa età di Camilla, ma diversamente da lei nasconde la sua inesperienza dietro un’ingenua spavalderia. E quando il vaporetto attracca, decide di seguire la ragazza per le calli nebbiose di un’isola della laguna.

Così comincia un’avventura lunga dieci anni che porterà i due ragazzi dalla Venezia quotidiana degli studenti fino alla straniante frenesia di Mosca, con i suoi teatri e le enormi strade trafficate.

Camilla e Silvestro vivranno altre storie d’amore, si scriveranno, saranno conquilini nella stessa casetta sulla laguna, ospiti a un matrimonio nella campagna russa e poi ancora passanti distratti nell’affollato mercato di Rialto.

Saranno di volta in volta nemici, amici, conoscenti, innamorati, vicini o distanti. Dieci inverni è una storia d’amore, o meglio il prologo di una storia d’amore. Un prologo lungo dieci anni, raccontato per quadri: ogni inverno è una finestra aperta a curiosare nella vita di due persone che non si perdono mai del tutto e intanto crescono, segnate dal difficile e splendido ingresso nell’età adulta.

Nel film anche Luca Avagliano, Glen Blackhall, Francesca Cuttica, Liuba Zaizeva, Sergei Zhigunov.

Al cinema dal 10 dicembre.

Vi consigliamo anche