0 Shares 4 Views
00:00:00
17 Dec

Diritti omosessuali, anche Levi’s si schiera

LaRedazione - 2 luglio 2009
LaRedazione
2 luglio 2009
4 Views

Di certo non scende in piazza a manifestare, ma sicuramente mostra in vetrina il suo disappunto. Stiamo parlando della Levi’s, storico marchio di Jeans. L’azienda, infatti, ha deciso di mettersi dalla parte degli omosessuali, soprattutto dopo i recenti fatti in California, riguardanti la decisione della Corte Suprema di mantenere la validità del referendum 8 che bandisce costituzionalemte i matrimoni gay.

Ecco che negli store di New York, Los Angeles, Chicago e San Francisco, sono stati applicati graziosi fiocchetti bianchi a tutti i manichini in vetrina.

Il fiocco bianco, infatti, è infatti simbolo di ugaglianza matrimoniale per tutti e ufficiale portabandiera del movimento white knock, che si batte proprio in questo ambito.

Il simbolo è ideato da Frank Voci, consulente Levi’s: il colore bianco è stato scelto per differenziarsi dagli altri colori simbolo, quali il rosso della lotta contro l’AIDS e il rosa, simbolo della campagna contro il tumore al seno. L’uomo ha affermato: "stringere un nodo è come sposarsi”. Tutti dovrebbero avere in diritto di stringere un nodo, un legame”.

La Levi’s, tuttavia, non è nuova a questa forma di lotta: nel 1992 è stata, infatti, la prima azienda a offrire benefit ai partner dei propri funzionari legati in unioni stabili. Inoltre è recentemente diventata partner di Logo, un canale tematico di MTV dedicato al mondo gay.

E sono state moltissime le personalità del mondo dello spettacolo a sfoggiare il bianchissimo fiocco: l’attrice Anne Hathaway l’ha indossato in occasione delle celebrazioni per il neopresidente Obama; Dustin Lance Black, lo sceneggiatore di Milk, l’ha indossato agli oscar, e la commediante Kathy Griffin alla premiazione dei GLAAD Media Awards.

Loading...

Vi consigliamo anche