0 Shares 4 Views
00:00:00
15 Dec

Dragon Trainer, recensione

dgmag - 27 marzo 2010
27 marzo 2010
4 Views

Dai creatori di Shrek, Madagascar e Kung Fu Panda arriva al cinema Dragon Trainer, una commedia d’avventura ambientata in un mondo mitico popolato da corpulenti vichinghi e draghi sputa fuoco.

Basato sul libro di Cressida Cowell, il film racconta la storia dell’adolescente vichingo Hic (Jay Baruchel), che vive sull’isola di Berk, dove combattere i draghi è uno stile di vita.

L’opinione progressista del giovane vichingo e il suo senso dell’umorismo mal si conciliano però con gli ideali della sua tribù e del suo capo, nonché padre, Stoick l’Immenso (Gerard Butler).

Quando Hic viene incluso nel "corso anti-drago" con gli altri giovani vichinghi Astrid (America Ferrera), Moccicoso (Jonah Hill), Gambedipesce (Christopher Mintz-Plasse), e i due gemelli Testa Bruta (Kristen Wiig) e Testa di Tufo (TJ Miller), Hic vede la possibilità di dimostrare di possedere le doti che servono per essere un combattente.

Quando incontra e diventa amico di un drago ferito, il suo mondo e le sue convinzioni vengono totalmente sconvolti, e ciò che era iniziato come un’opportunità per dimostrare il suo valore si trasformerà in un’occasione per stabilire un nuovo corso per il futuro di tutta la sua tribù.

Tra gli interpreti troviamo anche Craig Ferguson nel ruolo di Skaracchio Ruttans, l’istruttore del corso anti-drago, l’unico a riconoscere le potenzialità del giovane Hic, anche quando il padre, Stoick, resterà chiuso nel suo scetticismo riguardo le abilità del figlio.

Il trailer di Dragon Trainer:

Loading...

Vi consigliamo anche